MESSICO IN ITALIA
 

Instagram

15 luglio 2019 - Nell'anno del quinto centenario dell'arrivo di Hernán Cortés a Cozumel il 21 febbraio 1519, domani 16 luglio al Padiglione delle Nazioni del Milano Latin Festival alle ore 20 si terrà la conferenza magistrale La visione dei vinti della conquista del Messico, a cura dal professore Antonio Aimi dell'Università degli Studi di Milano.

Dalle prime righe del suo La vera visione dei vinti: la conquista del Messico nelle fonti azteche —pubblicato a Roma da Bulzoni Editore e dal Consiglio nazionale delle ricerche nel 200— Aimi riconosce una doppia allusione nel suo titolo provocatorio: al classico “Historia verdadera de la conquista de la Nueva España” di Bernal Díaz del Castillo (1632) e al famoso libro di Miguel León-Portilla, Visión de los vencidos (1959).

Per analizzare il punto di vista indigeno della conquista, l'autore ha scelto di documentarsi utilizzando testi di Sahagún, Duran e Alvarado Tezozómoc, Los Anales de Cuauhtitlán, il Codice Telleriano-Remensis e la Historia de los mexicanos por sus pinturas.

Guilhem Olivier, professore e ricercatore dell'Università Nazionale Autonoma del Messico, ritiene che il volume dello storico italiano «affronta una questione estremamente complessa e controversa» attraverso un'inedita «analisi dei presagi, compresi quelli che appaiono in altri momenti chiave della storia dei mexica. Aimi conclude che, dato che il ruolo del “serpente piumato” in questi presagi non ha grande rilevanza, [...] è legittimo allora mettere in discussione la veridicità della credenza nel ritorno di Quetzalcoatl, [che potrebbe quindi essere stata] un'opportuna “invenzione” di Cortés nel tentativo di giustificare le sue azioni. Non c'è dubbio che questo prezioso contributo all'affascinante storia della conquista del Messico susciterà molteplici risposte e commenti in un dibattito tra specialisti».

(massimo barzizza / puntodincontro.mx)

Clicca qui per leggere gli altri articoli della sezione “Messico in Italia”.

Web
Analytics Made Easy - StatCounter