Il Papa anticipa la messa della notte di Natale

Il Papa anticipa la messa della notte di Natale

A causa dell'emergenza provocata dall'epidemia di Covid-19, Papa Francesco anticiperà la messa della notte di Natale nella Basilica di San Pietro, la sera di giovedì 24 dicembre, alle 19.30 (le 12:30 del pomeriggio in Messico), due ore prima dell'orario delle 21.30 da lui sempre mantenuto nel pontificato.

Modificata anche la Benedizione Urbi et Orbi del giorno di Natale alle 12.00 (le 5 del mattino in Messico), che avverrà nella Basilica e non dalla Loggia Centrale. Invariati gli orari del Te Deum del 31 dicembre, alle 17.00 (le 10 del mattino in Messico) nella Basilica, delle messe del 1º gennaio e dell'Epifania, entrambe alle 10.00 (le 3 di notte in Messico) sempre in San Pietro.

«La partecipazione alle celebrazioni sarà molto limitata», spiega la Sala stampa vaticana.

Sempre la Sala stampa vaticana riferisce che i fedeli partecipanti alle celebrazioni saranno «individuati secondo le modalità usate nei mesi scorsi, nel rispetto delle misure di protezione previste e salvo variazioni dovute alla situazione sanitaria».