5ª Settimana della cucina italiana in Messico

5ª Settimana della cucina italiana in Messico

L'ambasciata d'Italia in Messico —in collaborazione con l'Istituto italiano di Cultura, l'Ice, la Camera di Commercio italiana e la Società Dante Alighieri— organizza dal 23 al 29 novembre una rassegna di eventi per celebrare la 5ª Settimana della Cucina italiana nel mondo.

Nonostante le difficoltà e le restrizioni dettate dalla pandemia, ha sottolineato l'ambasciatore Luigi De Chiara durante una conferenza stampa, «la cucina italiana torna protagonista in Messico con un programma variegato di eventi digitali e presenziali di promozione del Made in Italy a tavola, all'insegna di prodotti sani e autentici, degli approfondimenti accademici, degli incontri con i media e della lotta alla falsificazione dell'origine di articoli fatti passare come italiani, ma fabbricati all'estero».

Il primo concorso gastronomico Pomodoro-Xitomatl —ponte culturale tra due antiche storie culinarie realizzato insieme all'ambasciata messicana a Roma— e il certame Noche Italiana, in collaborazione con il quotidiano El Universal, premieranno i migliori cuochi amatoriali che nel mese di novembre si sono cimentati con originalità in ricette tradizionali o creative.

Nel Campionato messicano della Pizza 2020 si sfideranno invece i professionisti vincitori dei tornei precedenti, per decretare qual è la pizza più amata dagli stessi pizzaioli.

Tra gli altri eventi spiccano il seminario “La dieta mediterranea per il futuro del pianeta”, in collaborazione con l'Unam, la più importante università messicana, e la masterclass online Maridaje Toscano, tenuta dallo chef Mario Espinosa con la partecipazione speciale dall'Italia di Salvatore Ferragamo e dei vini della sua cantina.

Durante la Settimana, inoltre, i ristoranti italiani più autentici di Città del Messico parteciperanno della rassegna e offriranno promozioni con piatti fuori menù dedicati al pomodoro, una delle icone all'estero della cucina del Bel Paese.