AVSI, progetti di inserimento lavorativo in Messico

AVSI, progetti di inserimento lavorativo in Messico

Con l'obiettivo di rafforzare le azioni delle organizzazioni della società civile (Osc), promuovendo pari diritti e pari opportunità per l'inserimento sociale e lavorativo dei giovani, l'Unione Europea, insieme ad AVSI Messico e alla Confederazione degli imprenditori (Coparmex) dello Stato di Jalisco, ha lanciato ufficialmente i progetti Modello globale di formazione e accompagnamento all'inserimento lavorativo dei giovani con abbandono scolastico nella catena del valore delle energie rinnovabili e CREEA: formazione in azione per la coesione sociale e l'inserimento lavorativo dei giovani in Messico.

Entrambe le iniziative sono state presentate in un evento trasmesso attraverso la pagina Facebook dell'Ue in Messico con la partecipazione dell'Incaricato d'Affari Jean-Pierre Bou; Rossana Stanchi, rappresentante nazionale di AVSI in Messico; Paolo Romanacci, direttore di ENEL Green Power in Messico; Carlos Villaseñor Franco, presidente della COPARMEX Jalisco; Guillermo Palos Aguayo, Responsabile del progetto internazionale della COPARMEX Jalisco e Silvia Novoa Fernández, Direttrice generale di Junior Achievement México.

Con un contributo dell'Unione Europea di 24 milioni di pesos, il “Modello globale di formazione e accompagnamento” sarà coordinato per 4 anni da AVSI Messico in alleanza con Junior Achievement Mexico. Promuoverà l'inclusione e la permanenza di 800 giovani nel mercato del lavoro attraverso il collegamento con 40 aziende, 50 Osc locali, 10 istituzioni accademiche, 100 educatori e 80 enti locali negli Stati di Oaxaca e Jalisco.

Anche CREEA riceverà dall'Unione Europea 24 milioni di pesos e sarà portato avanti per 5 anni da COPARMEX Jalisco come coordinatore del progetto, mentre Jalisco Como Vamos e Sequa parteciperanno come co-beneficiari.

Questo progetto mira a contribuire alla riduzione della povertà e della disuguaglianza e andrà a beneficio di 5.000 giovani vulnerabili attraverso corsi che aiuteranno ad aumentare la loro occupabilità e inserimento socio-lavorativo con la partecipazione di 300 aziende, 200 direttori/dipendenti e 5 reti (4 locali e 1 nazionale rivolti a Osc e organizzazioni imprenditoriali).

Secondo i dati del Consejo Nacional de Evaluacion de la Politica de Desarrollo Social (CONEVAL), il 41,9% dei messicani viveva in povertà nel 2018. Secondo l'Istituto nazionale di statistica e geografia (INEGI), 2,2 milioni di adolescenti hanno abbandonato la scuola a causa della mancanza di risorse economiche e il 14,4% di loro ha dovuto cercare un lavoro per aiutare la propria famiglia. La povertà e l'arretratezza dell'istruzione hanno gravi conseguenze per i giovani appartenenti a gruppi vulnerabili, poiché limitano le loro competenze e gli strumenti per entrare nel mercato del lavoro. Secondo l'INEGI, nel 2018 in Messico c'erano 30,7 milioni di giovani (dai 15 ai 29 anni). Di questi, solo il 34,2% degli uomini e il 33% delle donne frequentavano la scuola e il 67,3% dei giovani uomini e il 40,5% delle giovani donne facevano parte della popolazione economicamente attiva.

La crisi del Covid-19 accentuerà ulteriormente queste cifre. Per questo entrambi i progetti prevedono azioni che contribuiscano a uniformare le opportunità educative e occupazionali di accesso al mercato del lavoro, favorendo la collaborazione tra il settore imprenditoriale e i giovani.

Contatti:

Delegazione dell'Unione europea in Messico
Ekaterini Makri Consulente stampa
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Coparmex Jalisco
Guillermo Palos Aguayo
Responsabile dei progetti internazionali
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

AVSI Messico
Letzi M. Sánchez Molano
Assistente alle comunicazioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.avsi.org/en/country/mexico/39