Il nuovo Fiat Ducato arriva in Messico

Il nuovo Fiat Ducato arriva in Messico

Fiat México lancia sul mercato il suo nuovo Fiat Ducato 2021, uno dei van più venduti al mondo. Grazie alla sua grande manovrabilità, capacità di carico ed efficienza nei consumi è il veicolo ideale per il lavoro, con molteplici configurazioni per il trasporto commerciale.

Con più di 30 anni di esperienza nel segmento dei furgoni e con oltre 10,5 milioni di chilometri di test effettuati nell’ultima generazione, il Fiat Ducato ha raggiunto altissimi livelli in termini di qualità, robustezza e affidabilità, garantiti dagli standard d’avanguardia dello stabilimento di assemblaggio Sevel in Abruzzo, Italia.

Visivamente spicca la nuova calandra color titanio, mentre i fari sono stati posizionati il ​​più in alto possibile per evitare rotture in caso di incidente. Allo stesso modo, le fasce hanno un design più moderno e sono costruite in quattro sezioni, facilitando le riparazioni in caso di impatto. Per ridurre sia il consumo di carburante, sia il rumore a velocità di crociera, il coefficiente di resistenza aerodinamica ha un cX di 0,31, una cifra comune nei veicoli sportivi o di fascia alta.

Entrare in cabina è molto semplice grazie al design del telaio della porta e all’angolo di apertura. L’elenco delle apparecchiature è assai corposo. Il nuovo Fiat Ducato è equipaggiato in Messico con il motore diesel Multijet a quattro cilindri turbocompresso e intercooler da 2,3 litri che sviluppa 130 cavalli a 3.600 giri / min e 236 libbre-piedi di coppia a soli 1.800 giri / min. Di serie, offre un alternatore ad alta potenza da 180 A, piastra paramotore del carter e servosterzo.

Le porte posteriori hanno un angolo di apertura di 270° con tre posizioni (la migliore della sua categoria), mentre l’altezza al piano di carico è di 54 cm, che si traduce in facilità di trasporto di oggetti ingombranti. La capacità di carico varia a seconda di ciascuna versione, ma può raggiungere fino a 1.846 chilogrammi. Manovrare in luoghi difficili da raggiungere non è un problema grazie allo stretto raggio di sterzata, che varia da 11,4 a 14,4 metri, a seconda della configurazione della carrozzeria.