Il Messico ha autorizzato il vaccino italo-inglese di AstraZeneca

Ore 07:01:13 - Il Messico ha autorizzato il vaccino contro il coronavirus sviluppato da AstraZeneca e dall’Università di Oxford, in collaborazione con l’azienda italiana Irbm, per un’utilizzo d'emergenza nel Paese.

Secondo il sottosegretario alla Prevenzione e Promozione della Salute, Hugo Lopez-Gatell, il Messico ha siglato un accordo con la multinazionale britannica per l’acquisto di 77,4 milioni di dosi di vaccino.

«L’autorizzazione per uso d'emergenza è stata approvata per il vaccino di AstraZeneca», ha spiegato, aggiungendo che il governo messicano ne ha ordinate 77,4 milioni di dosi.

«A partire dal mese di marzo dovrebbe essere operativo», ha aggiunto.