Messico, chiusura attività non essenziali prorogata nel centro del Paese

Messico, chiusura attività non essenziali prorogata nel centro del Paese

Ore 09:12:03 - Città del Messico resterà zona rossa per un’altra settimana, ovvero tutte le attività economiche non essenziali continueranno a rimanere chiuse, per contenere la diffusione dei contagi da coronavirus.

La sindaca della capitale messicana, Claudia Sheinbaum, ha annunciato la proroga della misura, che era stata disposta prima delle festività natalizie per tre settimane con scadenza oggi, 10 gennaio. Sheinbaum ha spiegato che l’alto tasso di infezioni, con oltre 5.000 nuovi casi al giorno, ha portato alla saturazione gli ospedali della città: 86 per cento dei posti letto e 82 per cento dei posti di letto di terapia intensive. Complessivamente ci sono 9.212 ricoverati per Covid-19 nell’area metropolitana.

Anche il governatore dello Stato del Messico, Alfredo del Mazo, ha annunciato una settimana di proroga del massimo livello di restrizioni. Il governatore ha spiegato che è stato superato il grado di ospedalizzazione di giugno e che l’occupazione di posti letto ospedalieri per pazienti con diagnosi di Covid ha raggiunto l’83 per cento.

Fonte: Agenzia Nova