Il Messico accoglie con favore lo stop al muro di confine con gli Usa

Il Messico accoglie con favore lo stop al muro di confine con gli Usa

Ore 03:15:48 - Il ministro degli Esteri messicano Marcelo Ebrard ha accolto con favore l'ordine firmato dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden di fermare la costruzione del muro al confine con il suo Paese.

Ieri, dopo aver prestato giuramento come 46° presidente degli Usa, Biden ha firmato 17 ordini esecutivi per invertire alcune delle politiche del suo predecessore.

«Il Messico» —ha scritto Ebrard su Twitter— «accoglie con favore la fine della costruzione del muro, l'iniziativa sull'immigrazione a favore del DACA e un percorso verso la doppia cittadinanza». 

«Come ha scritto il presidente @lopezobrador_ alcuni anni fa all'attuale presidente @JoeBiden» —ha aggiunto Ebrard— «i ponti aprono la strada alla cooperazione e alla comprensione».

Il programma DACA (Deferred Action for Childhood Arrivals) permette agli immigrati che sono entrati negli Stati Uniti illegalmente con bambini di ricevere un'azione di rinvio dell'espulsione della durata di due anni, rinnovabile, rendendoli anche idonei per un permesso di lavoro.

Nel gennaio 2017, l'ex presidente Donald Trump aveva firmato l'ordine per iniziare la costruzione di un muro lungo il confine con il Messico utilizzando i finanziamenti federali esistenti. Trump aveva promesso di costruire una barriera lunga 800 chilometri (497 miglia). Al 5 gennaio di quest'anno, l'edificazione ha raggiunto i 727 chilometri e Biden ha chiarito che non demolirà ciò che è già stato costruito.