Italia, governo: trattativa fallita. Mattarella convoca Draghi

Italia, governo: trattativa fallita. Mattarella convoca Draghi

Ore 15:41:45 - Il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha convocato il professor Mario Draghi, ex presidente della Banca centrale europea, per domani alle 12 (le 5 del mattino a Città del Messico) 

«Serve un governo di alto profilo, darò presto un incarico non politico», aveva detto poco prima il capo dello Stato dopo l'incontro al Quirinale con il presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, al termine di una giornata fallimentare per le trattative nella ex maggioranza.

Mattarella ha spiegato le ragioni della sua scelta, e l'esclusione del voto anticipato. «Dal momento in cui si sciolgono le Camere» —ha detto— devono passare 60 giorni, poi altri 20 giorni per insediare le nuove Camere, che poi devono formare i propri uffici di presidenza. Poi bisogna formare il governo, che deve ottenere la fiducia delle Camere e organizzare i propri uffici. Nel 2013 passarono 4 mesi, nel 2018 5 mesi. Si tratterebbe di tenere a lungo il Paese senza un governo in pienezza di funzioni».

«Le elezioni» —ha detto ancora Mattarella— «rappresentano un esercizio di democrazia. Ma ho il dovere di sottolineare come il lungo periodo di campagna elettorale e la conseguente riduzione dell'attività di governo coinciderebbero con un momento cruciale per le sorti dell'Italia».