Cannes, l'Italia e il Messico nella Selezione ufficiale

Ore 06:41 - L'Italia e il Messico parteciperanno alla Selezione ufficiale della 74ª edizione del Festival di Cannes, che si svolgerà dal 6 al 17 luglio 2021.

Italia

Tre piani, il nuovo film di Nanni Moretti tratto dall'omonimo romanzo dello scrittore israeliano Eshkol Nevo, è inserito nella sezione Il Concorso del Festival e dal 23 settembre sarà proiettato nelle sale italiane.

Protagoniste sono tre famiglie, che abitano in un edificio borghese, dove la quiete regna sovrana e le piante adornano elegantemente l'ingresso della palazzina.

Ma, dietro le porte, la vita dei condomini non è tranquilla: ogni appartamento nasconde problemi di coppia e famiglie irrequiete e, nonostante abitino piani diversi, finiscono inevitabilmente per scontrarsi.

Trasportando la vicenda —originalmente ambientata a Tel Aviv— in quella che ha definito «una generica città italiana» (ma le riprese si sono svolte a Roma, in un edificio d'inizio Novecento del quartiere Prati), Moretti ha scelto come interpreti principali, oltre a sé stesso, Riccardo Scamarcio, Margherita Buy, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Elena Lietti, Denise Tantucci, Alessandro Sperduti, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi, Tommaso Ragno, Stefano Dionisi e Francesco Brandi. Il regista ha dichiatato di aver mantenuto nella sua sceneggiatura, scritta assieme a Federica Pontremoli e Valia Santella, lo spirito del romanzo di partenza, operando però dei cambiamenti sostanziali e intrecciando le storie di vita quotiana delle tre famiglie più di quanto già non avvenga nelle pagine del libro.

I piani a cui fa riferimento il titolo sono anche i tre livelli nei quali Freud ha diviso l'apparato psichico di una persona, le cosiddette istanze della personalità: il personaggio di Scamarcio, quello di un uomo impulsivo convinto che qualcosa di tremendo sia accaduto alla sua bambina è l'Es, ovvero le pulsioni primordiali e istintive; quello della Rohrwacher —una madre da sola con un figlio appena nato— è l'Io, mediazione tra istinto e censura razionale; quello di Moretti —un severo giudice— è invece ovviamente il Super-Io, l'area psichica del controllo e del divieto.

Messico

La regista di nazionalità messicana e salvadoregna Tatiana Huezo sarà presente con Noche de fuego nella sezione Un Certain Regard della manifestazione.

Girato a Landa de Matamoros, una piccola cittadina nello stato di Querétaro, il film —basato sul romanzo di Jennifer Clement Prayers for the Stolen— racconta la storia dell'amicizia di tre bambine che vivono in un luogo dove è pericoloso crescere come donne. Le bambine hanno nascondigli sottoterra per sfuggire alla minaccia di essere rapite e le loro madri le addestrano per evitare la morte e fuggire da chi potrebbe renderle schiave.

«Il contesto è ostile ed è inquadrato nel campo della semina di mais e papaveri in montagna, che potrebbe essere qualsiasi montagna in qualsiasi zona del nostro Paese. La sua narrativa, tuttavia, offre uno sguardo onesto sulla violenza del mondo degli adulti», ha commentato Huezo.

Sempre nella sezione Un Certain Regard, il cineasta messicano Michel Franco —regista di Nuevo Orden, vincitore del Leone d'argento all'edizione 2020 della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia— sarà presente come coproduttore de La civil, diretto dalla rumena Teodora Ana Mihai.

 

Benchmark Email