È morta Carla Fracci, la regina della danza

È morta Carla Fracci, la regina della danza

Ore 05:39 - È morta a Milano Carla Fracci. Avrebbe compiuto 85 anni il prossimo 30 agosto.

È «con commozione» che la Scala annuncia la morte di Carla Fracci avvenuta oggi nella sua casa di Milano. «Il Teatro, la città, la danza» —si legge nel comunicato— «perdono una figura storica, leggendaria, che ha lasciato un segno fortissimo nella nostra identità e ha dato un contributo fondamentale al prestigio della cultura italiana nel mondo».

Nata nel 1936 a Milano, Carla Fracci costruì la parte centrale della sua carriera studiando nella scuola di ballo della Scala, di cui poi diventò étoile. Era rimasta, con qualche alto e basso, sempre legata al teatro, tanto che il 28 e 29 gennaio scorso aveva tenuto una masterclass con i protagonisti del balletto Giselle andata in streaming sui profili della Scala e disponibile anche su Raiplay.

Cominciò a danzare a 10 anni ed ebbe tra i maestri Vera Volkova, diplomandosi nel 1954 e diventando prima ballerina tre anni dopo.

Eppure l'inizio fu «per caso, su suggerimento di una coppia di amici dei genitori, che avevano un parente orchestrale appunto alla Scala di Milano. All'inizio non capivo il senso degli esercizi ripetuti, del sacrificio, dell'impegno totale mentale e fisico sino al dito mignolo» come raccontava riferendosi al giorno in cui, affascinata dalla danza di Margot Fonteyn, aveva visto in una pausa il coreografo avvicinarsi e correggerle la posizione appunto del dito mignolo.

 

Benchmark Email