L'Italia tra i primi 10 Paesi importatori di tequila

L'Italia tra i primi 10 Paesi importatori di tequila

Ore 19:31:19 - L'Italia è tra i primi 10 Paesi importatori di tequila in tutto il mondo. La lista è guidata dagli Stati Uniti, con 254,2 milioni di litri, ovvero l'88,90% del totale spedito all'estero. Il Bel Paese si è classificato al 9° posto nel 2020 con 1,4 milioni di litri.

Le prime 10 nazioni importatrici —che comprendono anche Germania, Spagna, Canada, Francia, Lettonia, Australia, Regno Unito e Colombia— hanno acquistato l'anno scorso poco più di 286 milioni di litri di tequila.

Per quanto riguarda la produzione, i dati del Consejo Regulador del Tequila (CRT) indicano che nel 2020 sono stati raggiunti 374 milioni di litri, il 6,3% in più rispetto al 2019, e si è registrato anche il più alto livello storico di produzione di tequila 100% di agave, che ha raggiunto i 228 milioni di litri.

Nell'agroindustria della tequila certificata dal CRT, sono presenti 163 aziende produttive che commercializzano 1.758 marchi.

Il nome “tequila” è una denominazione di origine riconosciuta a livello internazionale che designa il distillato di agave di varietà blu tequilana weber prodotto in tutto il territorio dello Stato di Jalisco ed alcuni municipi degli Stati di Michoacán, Nayarit, Tamaulipas e Guanajuato.