Opportunità Messico-Piemonte nel webinar di mercoledì scorso

Opportunità Messico-Piemonte nel webinar di mercoledì scorso

Ore 11:22 - Il 26 maggio si è tenuto il webinar "Opportunità di business tra Messico e Piemonte", presentato dalla Regione Piemonte e CeiPiemonte, insieme al Consolato Generale del Messico a Milano e al Consolato Onorario del Messico in Piemonte e Valle d'Aosta.

La Camera di Commercio Italiana in Messico ha collaborato invitando i seguenti CEO e rappresentanti di aziende italiane dei settori agroindustriale e automobilistico con forte impatto sull'economia messicana con lo scopo di illustrare la loro esperienza sul territorio.

  • Pietro Paolo Cornero, direttore generale in Messico e Centro America di Ferrero
  • Benedito Pinto, vicepresidente e direttore generale per il Nord America di Arol
  • Riccardo Fontana, direttore vendite e sviluppo commerciale di Bitron
  • Riccardo Battagliotti, CEO di MPE Plastic Technical Products

L'obiettivo principale dell'incontro è stato quello di stimolare l'interesse delle aziende piemontesi verso un grande Paese come il Messico (quasi 2 milioni di km quadrati), con una popolazione giovane (26 anni in media), che fa parte di un mercato potenziale attraente (oltre 120 milioni di abitanti) e un interessante tasso di crescita del PIL, che insieme lo posizionano come la 15ª economia mondiale.

Il Piemonte, che vanta una lunga tradizione ed eccellenza nei più alti campi della tecnologia, della ricerca e dei nuovi prodotti, può essere un partner importante, come ha rilevato l'assessore all'Internazionalizzazione della Regione Fabrizio Ricca: «Eventi come questo rappresentano la fonte vitale di un'economia regionale che guarda all'export e alla creazione di sinergie internazionali come corso naturale per la crescita locale». Allo stesso modo, Ricca ha affermato che «il Messico è un Paese in costante crescita che può rappresentare un partner eccezionale per la nostra economia. Sono convinto che insieme si possano fare cose buone per i piemontesi e per il Messico».

L'offerta tecnologica del Piemonte trova una domanda importante in Messico, che a sua volta offre possibilità di esportazioni esenti da dazio ai più grandi mercati del mondo nell'ambito del T-MEC e produce manufatti di alta qualità, come evidenziato dalla Console Generale a Milano, Ambasciatore María de los Ángeles Arriola: «Il Messico è un'ottima finestra di opportunità per le imprese piemontesi che vogliono espandere la propria attività verso l'internazionalizzazione e ampliare il proprio mercato».

«Il Messico e l'Italia» —ha proseguito la diplomatica— «non solo condividono un passato storico comune e radici culturali con valori simili, ma il Messico rappresenta anche il primo mercato in America Latina per l'export italiano e un partner affidabile per gli investimenti. Da parte sua, l'Italia si è posizionata come il 5° investitore mondiale in Messico nel 2019 e dal 2012 i due Paesi hanno stabilito una relazione bilaterale strategica. Il Messico è il primo esportatore mondiale di prodotti industriali verso gli Stati Uniti e, insieme a quest'ultimo e al Canada, fa parte dell'area di libero scambio nordamericana, caratterizzata da 493 milioni di consumatori e da un PIL totale di 24 trilioni di dollari. Le transazioni commerciali dal Messico agli Stati Uniti superano 1,2 miliardi di dollari al giorno».

Durante l'evento, aperto dall’assessore Fabrizio Ricca e dal Direttore Generale dei Rapporti con le Organizzazioni della Società Civile del Ministero degli Affari Esteri del Messico, Rodolfo Osorio, con una presentazione della Console Arriola Aguirre, sono stati presentati i vantaggi che il Messico offre per fare affari e come le due realtà siano vicine e complementari.

In qualità di relatori, sono intervenuti il ​​direttore dell'Agenzia ICE di Città del Messico, Giovanni Atena, il vicepresidente del Consiglio messicano per il commercio estero, investimenti e tecnologia, Sergio Contreras, e il presidente della Camera di commercio italiana in Messico, Lorenzo Vianello.

I seguenti interventi si sono concentrati su due settori: agroindustriale, con l'intervento del vice presidente per il Commercio Estero del Consiglio Nazionale Agrario, Humberto Jasso Torres, del presidente di CeiPiemonte, Dario Peirone, oltre alle testimonianze delle aziende Ferrero e Arol de México, e il settore della mobilità, con l'intervento del sottosegretario alla Pianificazione, Politiche e Regolamentazione del Ministero della Mobilità di Città del Messico, Rodrigo Díaz González, nonché il presidente esecutivo dell'Associazione messicana dell'industria automobilistica, José Zozaya, l'esperto del settore per CeiPiemonte, Gianfranco Burzio, oltre alle presentazioni dei rappresentanti delle aziende Bitron e MPE Plastic.

Il webinar è stato chiuso dal commissario della Secretaría de Relacionaes Exteriores a Ginevra, Ambasciatore Mario Chacón Carrillo, che ha evidenziato alcuni aspetti importanti del Trattato di Libero Scambio Ue-Messico e ha ringraziato i relatori e i partecipanti.

 

Benchmark Email