Curzio intervista Scurati, autore di “M. Il figlio del secolo”

Ore 09:04 - Il 4 luglio 2019 la seconda e ultima votazione ha proclamato Antonio Scurati, con il romanzo M. Il figlio del secolo, vincitore della LXXIII edizione del Premio Strega, il più alto riconoscimento letterario italiano.

Il volume, disponile anche in Messico con il titolo M. El hijo del siglo —tradotto da Carlos Gumperi e pubblicato da Alfaguara—, inizia il 23 marzo del 1919 e termina il 3 gennaio del 1925, raccontando in forma letteraria l'ascesa al potere di Benito Mussolini.

Al principio di ogni capitolo vengono indicati luogo, data e il personaggio che ne è protagonista, mai fittizio.

Sempre al fine di comunicare al meglio la natura storica dell'opera, il libro è arricchito da ricorrenti fonti dell'epoca di nota autorevolezza, come il Corriere della Sera o documenti della pubblica amministrazione.

M. Il figlio del secolo è considerato il primo romanzo sulla figura di Benito Mussolini. Il libro si apre infatti con la fondazione dei Fasci di combattimento, evento narrato attraverso gli occhi del Duce, e ripercorre gli eventi che fra il 1919 e il 1925 hanno indelebilmente segnato la storia d'Italia fino all'omicidio di Giacomo Matteotti.

Presentiamo in questo articolo l'interessante intervista —sottotitolata in spagnolo— che il noto comunicatore, accademico e analista politico Leonardo Curzio ha realizzato nei giorni scorsi a Antonio Scurati in base a un'idea nata durante una colazione con l'Ambasciatore d'Italia in Messico Luigi De Chiara.

Leonardo Curzio è stato insignito nel 2007 dal Presidente della Repubblica Italiana del “Premio Italia nel Mondo” —che celebra le personalità di origine italiana che vivono in diverse parti del pianeta e che si sono distinte nei più svariati campi— e ha vinto in Messico il Certamen Nacional de Periodismo nel 2008 nella categoria Giornalismo Parlamentare al Servizio della Società. È stato nominato Líder del Futuro dalla rivista Líderes Mexicanos nel 1997 e dal 2011 al 2015 è apparso nella lista —stilata dalla stessa pubblicazione— dei 300 leader più influenti del Paese latinoamericano. Attualmente è a capo del telegiornale di Radio Fórmula dalle ore 20:00 su 104.1 FM e 1500 AM e partecipa al programma televisivo di analisi politica, economica e sociale Primer Plano, trasmesso da Canal Once il lunedì alle ore 22:00.