A Chiesa l'Ordine della Stella d'Italia. Le condoglianze della Dante Alighieri

A Chiesa l'Ordine della Stella d'Italia. Le condoglianze della Dante Alighieri

Ore 15:56 - Poco prima del decesso di Giulio Chiesa, martedì scorso, l'Ambasciatore d'Italia in Messico, Luigi De Chiara, ha telefonato ai suoi familiari per comunicare che gli era stata concessa l'onoreficenza dell'Ordine della Stella d'Italia.

Conferita dal presidente della Repubblica su proposta del ministro degli Esteri, questo riconoscimento rappresenta un attestato in favore di tutti coloro che, italiani all'estero o stranieri, hanno acquisito particolari benemerenze nella promozione dei rapporti di amicizia e collaborazione tra l'Italia e gli altri Paesi. In particolare, per la candidatura al conferimento, vengono considerate la preservazione dell'italianità e la promozione del prestigio nazionale all'estero, aspetti che comprendono attività come la promozione della lingua italiana, le attività di volontariato ed assistenziali, le attività filantropiche, la partecipazione alla vita associativa delle comunità italiane all'estero, la ricerca scientifica e tecnologica, le missioni pastorali, le imprese commerciali, la promozione eno-gastronomica e l'offerta di lavoro agli italiani.

L'onorificenza verrà consegnata alla famiglia Chiesa.

Anche la Dante Alighieri di Città del Messico ha espresso il cordoglio per la scomparsa di Giulio. In un comunicato, firmato dal presidente e dai membri del Consiglio direttivo della Società, si legge: «Apprendiamo con il cuore pieno di tristezza della scomparsa di Giulio Chiesa, nostro ex vicepresidente e attuale socio, sempre vicino, sempre curioso, con una mente sempre giovane. Un amico infinitamente caro che ora ci ha lasciato. Addio Giulio, sarai per sempre parte di noi».

 

Benchmark Email