La Missione etnologica italiana in Messico

La Missione etnologica italiana in Messico

Ore 08:25 - Nell'ambito del programma del programma di conferenze "Messico-Italia, 500 anni di dialogo culturale" —organizzato in occasione delle celebrazioni del triplice anniversario che si commemora quest'anno nel Paese latinoamericano— inizia oggi alle ore 9:00 il secondo seminario del ciclo, dal titolo “Studi italo-messicani sul mondo indigeno”.

L'evento affronta temi legati alla Missione Etnologica Italiana in Messico, finanziata dal Ministero degli Affari Esteri italiano. Nato nel 1972, il gruppo realizzó la primera ricerca sul campo l'anno succesivo e il suo primo coordinatore fu Italo Signorini, scomparso nel 1994. Da allora è guidata da Alessandro Lupo, che si era già integrato all'iniziativa nel 1979.

I ricercatori della missione lavorano principalmente nelle aree indigene dell'Istmo di Tehuantepec e della Sierra Madre Oriental —a contatto con le comunità Huave, Nahua e Otomí— e nel corso degli anni hanno raggiunto una profonda intimità con i loro membri, che gli ha permesso di accumulare un ampio e solido patrimonio di conoscenze sui concetti e le pratiche di queste popolazioni.

Il seminario che inizia oggi è l'occasione per condividere i risultati di questo lungo percorso di ricerca e, allo stesso tempo, per arricchirlo con altre esperienze italiane e messicane nei diversi aspetti delle culture autoctone.

L'evento verrà trasmesso in diretta dalle ore 9:00 (le 16 in Italia) sui canali YouTube dell'INAH e dell'Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico.

Programma Missione etnologica italiana in Messico

Programma Missione tecnologica italiana in Messico

 

Benchmark Email