Messico, i festeggiamenti a Chipilo per la vittoria dell'Italia

Ore 01: 06 - Nei pressi di Puebla, a Chipilo —la comunità di discendenti di coloni veneti emigrati in Messico verso la fine del XIX secolo— domenica si sono riunite circa 500 persone fuori dal ristorante Al canton del italian per vedere la finale del Campionato Europeo di Calcio della UEFA tra Italia e Inghilterra. Sotto un telone erano stati installati un enorme schermo e degli altoparlanti.

Due ore e mezza di partita fino alla fine del secondo tempo supplementare sono passate tra l'angoscia e la speranza. Poi, dopo aver cantato “Bella Ciao” prima della tensione dei rigori finali ed aver trattenuto il respiro fino all'ultima parata di Donnarumma, c'è stato solo un brevissimo momento di silenzio, un attimo di shock, ed il posto è esploso.

«Dire che i residenti di Chipilo sono impazziti sarebbe un grossolano eufemismo: erano tutti in piedi sulle sedie e sui tavoli, si abbracciavano e si baciavano», ha scritto Joseph Sorrentino in un articolo pubblicato da Mexico News Daily, un portale informativo che offre notizie sul Messico in inglese. «Riuscivano a urlare perfino più forte di prima», ha aggiunto.

Quasi subito dopo, il traffico sulla strada principale di Chipilo si è bloccato per più di un chilometro, intasato di auto e camion pieni di gente che sventolava bandiere italiane in segno di vittoria. La celebrazione è continuata fino a tarda notte.

Ringraziamo Edoardo Papini, responsabile dei progetti speciali di Forbes Messico, per il suo contributo alle informazioni diffuse attraverso questo articolo.

achipilofestapergliazzurri2

 
Benchmark Email