Record per la “Testa d'orso” di Leonardo da Vinci

Ore 19:38 - È andato in asta da Christie’s uno dei pochi (pare che siano solo otto) disegni di Leonardo da Vinci che appartengono a collezioni private. Si tratta di “Testa d’orso”, realizzato probabilmente tra il 1480 e il 1490 per poi essere applicato ad un dipinto, sebbene non ci siano opere conosciute del maestro del Rinascimento ove compaia uno di questi animali. Alcuni ritengono che abbia ispirato l’ermellino presente nel ritratto di Cecilia Gallerani (databile al 1488-1490).

Il disegno —per cui venne utilizzata una tecnica particolare che evidenzia le forme, rendendole quasi tridimensionali— misura solo 7×7 cm e molto probabilmente è una parte di un foglio dove c’erano altri studi di Leonardo.

Messo in vendita a partire da 5,5 milioni di sterline, lo schizzo è stato aggiudicato, con pochi rialzi da mezzo milione ciascuno, ad una coppia presente in sala a Londra, per 7,5 milioni di sterline che, con il premio della casa d’aste, sono diventati 8,86 milioni (12,2 milioni di dollari, 10,3 milioni di euro o 243 milioni di pesos messicani), battendo così il precedente record per un disegno di Leonardo: 8,14 milioni di sterline, appartenente a “Cavallo e cavaliere” venduto da Christie’s nel 2001.

 

Benchmark Email