L'Ambasciatore García de Alba in visita in Umbria

L'Ambasciatore García de Alba in visita in Umbria

Ore 13:57 - La presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha ricevuto a Palazzo Donini, in visita di cortesia, l'ambasciatore del Messico in Italia, Carlos Garcia de Alba, accompagnato dalla console onoraria del Messico in Umbria, Margarita Blanca. Presente alla visita anche l'assessore regionale alle attività produttive, Michele Fioroni.

Nel corso del cordiale colloquio sono stati sottolineati i rapporti di grande amicizia tra l'Umbria ed il Messico ed in particolar modo con la comunità messicana residente in Umbria.
La presidente Tesei e l'ambasciatore García de Alba hanno entrambi sottolineato come questa visita renderà ancor più stabile il legame di amicizia tra le comunità e le relazioni culturali ed economico-commerciali già in essere tra Umbria ed alcune aree del Messico.

«Sono molto felice di poterla accogliere» —ha affermato la presidente Tesei nel rivolgere il suo saluto di benvenuto al diplomatico messicano— «nonostante questo momento molto complesso che stiamo vivendo. Sono certa che il rapporto tra i nostri Paesi e anche con la nostra realtà regionale sia un valore aggiunto reciproco, un rapporto da coltivare e rinvigorire sempre più. Una strada che vogliamo percorrere soprattutto alla fine di questa pandemia e che sono certa ci permetterà di mettere in campo azioni concrete condivise».

L'assessore Fioroni —riferisce una nota della Regione— ha definito «cordiale e stimolante» l'incontro, nel corso del quale «sono emerse numerose possibilità di collaborazione tra i due Paesi, sia in chiave di opportunità per le imprese italiane in quello che rappresenta il più importante mercato in America Latina, sia quanto anche alla possibilità di attrarre importanti aziende messicane, portandole ad investire nel nostro territorio in ambiti diversi, dalla meccanica di precisione, fino ad arrivare alla chimica verde».

«Grazie anche all'intesa sul testo del nuovo accordo globale tra Unione europea e Messico, ci impegneremo concretamente a far sì che possa generarsi una crescente sinergia coerente con l'idea di Umbria aperta al mondo, fortemente promossa da questa amministrazione», ha concluso Fioroni.