Delegazione zapatista salpa per l'Europa. Visiterà anche l'Italia

Delegazione zapatista salpa per l'Europa. Visiterà anche l'Italia

Ore 10:50 - Una delegazione dell'Esercito zapatista di liberazione nazionale (Ezln) del Messico è salpata in veliero con destinazione l'Europa per «risvegliare» i popoli dalla «invasione» del capitalismo e incontrare gruppi affini di 29 Paesi. I membri dello “Squadrone 421” dell'Ezln, composto da quattro donne, due uomini e una donna transessuale, hanno lasciato domenica Isla Mujeres, a 13 chilometri dalla costa caraibica messicana, e iniziato il loro viaggio su un vecchio veliero tedesco ribattezzato “La Montaña” per l'occasione.

La partenza della spedizione, battezzata “Viaggio per la Vita, capitolo Europa” era in programma per oggi, ma gli organizzatori dell'evento hanno dovuto anticiparla per via delle condizioni meteo. La delegazione prevede di arrivare tra circa sei settimane al porto di Vigo, in Galizia, in un viaggio che vuole simulare un'“invasione” dell'Europa in ricordo della conquista del Messico da parte degli spagnoli nel XVI secolo.

Annunciando l'operazione a metà aprile, il gruppo zapatista ha spiegato che nelle settimane di permanenza in Europa incontrerà «quanti ci hanno invitato a parlare delle nostre reciproche storie, dolori, rabbie, conquiste e fallimenti», in Italia, Austria, Ungheria, Francia, Germania, Regno Unito, Russia ed altri Paesi. Fondato nel 1994 dal “subcomandante” Marcos —ritiratosi volontariamente nel 2014— l'Ezln è attualmente coordinato dal subcomandante Galeano, che è stato incaricato di raccontare il viaggio, tappa per tappa.