Il doodle di Google celebra la messicana Maria Grever

Ore 11:40 - Google ha scelto di celebrare oggi con un doodle —nell'83º anniversario dell'incisione di Ti-Pi-Tin, uno dei suoi grandi successi— la compositrice messicana Maria Grever, nata a Città del Messico il 14 settembre 1894 e scomparsa a New York il 15 dicembre 1951.

Maria Joaquina de la Portilla Torres (Grever era il cognome da sposata), benché nata in Messico, visse tra la Spagna, Paese d'origine del padre, e New York e fu musicista, paroliera, autrice di musiche da film e soprattutto di canzoni popolari composte sul ritmo del bolero e cantate dalle più grandi voci del '900, tra cui Enrico Caruso, Placido Domingo, Ella Fitzgerald e Aretha Franklin.

Allieva di Claude Debussy, la Grever, dopo gli studi di pianoforte, violino e canto, nel 1912 compose la sua prima canzone di successo, A una ola, che ha venduto tre milioni di copie. Dagli anni '20 lavorò alla produzione di colonne sonore per i film della Paramount e della 20th Century Fox e nel 1926 scrisse “Júrame”, canzone che il tenore messicano José Mójica portò al trionfo —cantata anche da Andrea Bocelli— la cui versione italiana Pensami di Gianni Belfiore fu inclusa da Julio Iglesias nell'album “Sono un pirata, sono un signore” del 1978. Altro grande successo della Grever è Cuando vuelva a tu lado del 1934. María Grever morì dopo una lunga malattia a 57 anni.