Una notte italiana: Emilio Ruggerio in concerto l'8 maggio

Una notte italiana: Emilio Ruggerio in concerto l'8 maggio

Ore 08:19 - In un palcoscenico di attività che ha lo scopo di animare il Messico, l'arte e l'opera si sono arricchite del contributo di rinomati interpreti, tra cui il tenore Emilio Ruggerio, che dal 1998 canta su palcoscenici di fama mondiale come il Teatro alla Scala di Milano, l'Opera di Zurigo e l'Arena di Verona. Ruggerio ha collaborato con Riccardo Muti, Franco Zeffirelli e altri grandi direttori musicali e di scena e si è esibito davanti al pubblico con artisti di fama internazionale, come José Carreras, Jaime Aragal e Plácido Domingo, tra molti altri.

È allievo del tenore messicano Francisco Araiza ed è stato l'ultimo discepolo del tenore Giuseppe di Stefano. Il suo percorso artistico può essere seguito sulle pagine Facebook di Ruggerio's Friends e Yo soy Mexicano.

Sabato 8 maggio verrà trasmesso in diretta sul canale YouTube di Emilio Ruggerio (https://www.youtube.com/watch?v=jGlJyGvgX54) il concerto Una notte Italiana. La trasmissione da Stoccarda, in Germania, è in programma alle ore 19:00 CET (le 12 nel Messico centrale).

«Al tempo della pandemia del Covid 19» —spiega Ruggerio— «l'arte, e l'opera in particolare, hanno il compito di portare pace, tranquillità e amore alle persone che si trovano a casa. Voglio far parte di questa missione e cantare per tutti. Il mio concerto è rivolto soprattutto a chi attualmente soffre di più e, allo stesso tempo, è un omaggio a tutti coloro che lottano per chi soffre».

Durante la sua esibizione in Una notte italiana, il tenore attualmente residente in Germania, figlio di padre messicano e madre italiana, eseguirà arie d'opera di Verdi, Puccini e Cilea oltre ad alcune delle più note canzoni italiane —come Parlami d'amore Mariù e Non ti scordar di me— accompagnato dalla nota pianista Ilonka Heilingloh.