La Console generale del Messico in visita a Bergamo

La Console generale del Messico in visita a Bergamo

Ore 19:40 - Martedì 29 giugno la console generale del Messico a Milano, María de los Ángeles Arriola Aguirre, sarà in visita a Bergamo, accompagnata dalla Console aggiunta, Georgina Rosaura Marina Robles. Il programma comprende una fitta agenda di appuntamenti istituzionali che si concluderà in serata con un incontro con la comunità messicana.

Il legame tra il Messico e i bergamaschi si è rafforzato in questi ultimi anni anche grazie agli investimenti nel Paese nordamericano di alcune aziende orobiche, tra cui Brembo e CRS Impianti.

Tra gli appuntamenti della delegazione, l’incontro con il sindaco, istituzioni, università, Confindustria, la Società per l'Aeroporto Civile di Bergamo-Orio (Sacbo) e altre realtà imprenditoriali e produttive del territorio.

La visita è frutto della conoscenza tra la console e Stefano Civettini, presidente di CRS Impianti, quando la dott.sa Arriola Aguirre era ambasciatrice del Messico in Ghana, dove la società è presente da otto anni, impegnata nella realizzazione di importanti opere nel settore industriale e ospedaliero.

Dopo la visita a CRS Impianti di Gorle, la delegazione si recherà al Comune per incontrare il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, prima di spostarsi nella sede dell’Università dove sarà accolta dal rettore Remo Morzenti Pellegrini. La mattinata si concluderà in Camera di commercio con il presidente Carlo Mazzoleni che farà il punto sull’interscambio commerciale tra i due Paesi e in particolare con la provincia di Bergamo, con uno sguardo ai possibili sviluppi di nuove collaborazioni istituzionali a vantaggio delle imprese.

Il pomeriggio sarà incentrato sulla realtà economica locale, che in questi ultimi anni ha beneficiato dello sviluppo logistico dell’aeroporto, e alle 14:30 la delegazione incontrerà Giovanni Sanga, presidente di Sacbo.

A seguire è previsto l’incontro con il presidente di Brembo, Alberto Bombassei. Brembo è presente in Messico dal 1996, oggi con due siti produttivi ad Apodaca e a Escobedo nello stato del Nuevo Leòn, che occupano oltre 1.200 persone.

Per la recente realizzazione del sito di Escobedo, che comprende una fonderia di alluminio e una fonderia di ghisa inaugurate tra il 2016 e il 2017, Brembo ha investito oltre 110 milioni di euro. L’attività di Brembo in Messico si concentra nella fusione, produzione e vendita di sistemi frenanti e dischi freno per i costruttori americani, europei e asiatici che producono veicoli nel Paese.

L’ultimo appuntamento sarà con Stefano Scaglia e Paolo Piantoni, presidente e direttore generale di Confindustria, che illustreranno la capacità imprenditoriale delle aziende bergamasche.

 

Benchmark Email