Materica, una mostra tra scienza e arte

Ore 11:06 - Il 15 aprile, anniversario della nascita di Leonardo Da Vinci, si celebra la Giornata della ricerca italiana nel mondo.  L’obiettivo è quello di valorizzare il contributo dei ricercatori del Bel Paese ad espandere la frontiera del sapere umano ed a testimoniare nel mondo il valore un’Italia portatrice di scienza, tecnologia e innovazione.

In questa occasione, l’Ambasciata d’Italia in Messico promuove in collaborazione con Città della Scienza in Italia ed Universum, il Museo della Scienza dell'Unam, la mostra fotografica Materica: la scienza come (non) te la immagini, allestita presso l’Istituto di Cultura di Coyoacán.

L’inaugurazione si svolgerà il 16 aprile alle ore 12.00 (le 19:00 in Italia), in modalità online a causa delle restrizioni dovute alla pandemia.

Si tratta di venti immagini di materiali di ultima generazione, di fondamentale interesse per l’ambiente e l’energetica i quali, sebbene ancorati alla loro natura scientifica tramite rigorose didascalie, suggeriscono in maniera fortemente evocativa ulteriori visioni, giocando con l’immaginazione per cogliere anche il lato estetico nella ricerca di frontiera.

Particolare attenzione verrà data al Grafene, il materiale più sottile al mondo: un singolo strato di atomi di carbonio. Sebbene esista da sempre, è così innovativo da poter condurre ad una nuova rivoluzione tecnologica con applicazioni che comprendono telecomunicazioni a basso consumo energetico, batterie che si ricaricano velocemente, biosensori ad alta sensibilità veloci e portabili e vele solari capaci di condurci in nuovi angoli dell’universo.

Parlerà di queste straordinarie proprietà del Grafene Camilla Coletti, ricercatrice dell’Istituto Italiano di Tecnologia e direttrice del Gruppo di Ricerca 2D Materials Engineering, Italia. La ricerca della Dott.ssa Coletti, autrice di oltre 110 pubblicazioni di 2 brevetti internazionali, è attualmente focalizzata sulla sintesi e integrazione di materiali 2D scalabili per optoelettronica, fotonica e biomedicina e su ingegneria van der Waals di eterostrutture. Una ricercatrice d’eccellenza che ben testimonia l’autorevolezza del sistema italiano.  A completare il quadro sulle applicazioni del Grafene sarà la voce dal mondo dell’impresa con Antonio Miramontes, CEO di Energeia Graphenemex México.    

L’evento italo-messicano verrà chiuso dagli autori della mostra Materica: Mauro Caccavale, ricercatore presso Istituto di Scienze Marine ISMAR-CNR e Michela Alfé, ricercatrice presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie per l'Energia e la Mobilità Sostenibili STEMS-CNR.

La prima edizione della Giornata della ricerca italiana nel mondo è stata lanciata alla Farnesina il 16 aprile 2018, con la presentazione della mostra Italia, la bellezza della conoscenza, un progetto promosso e finanziato dal MAECI e realizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche con i quattro musei della scienza italiani tra cui, in prima linea, Città della Scienza.

L’evento si terrà in italiano e spagnolo con traduzione simultanea.

Per partecipare inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. fino a un’ora prima dell’inizio del collegamento.

La conferenza sarà trasmessa sui canali Facebook Instituto Italiano de Cultura Ciudad de México e Città della Scienza.

Locandina mostra Materica (in italiano)