Gli italiani al torneo ATP di tennis di Acapulco

Gli italiani al torneo ATP di tennis di Acapulco

Ore 06:23 - Lorenzo Musetti (nella foto principale di questo articolo) e Federico Gaio hanno superato il primo turno delle qualificazioni all’“Abierto Mexicano Telcel”, ATP 500 dotato di un montepremi di 1.053.560 dollari che si sta disputando sul cemento di Acapulco, in Messico.

Il 19enne di Carrara (n.119 ATP), terza testa di serie delle “quali”, ha battuto in rimonta per 36 61 60 la wild card locale Juan Alejandro Hernández (n.889 ATP). Prossimo ostacolo un altro tennista di casa, Agustín Velotti (n.359 ATP), anche lui wild card (nessun precedente). Il 29enne faentino (n.140 ATP) si è invece aggiudicato per 61 64 il derby tricolore contro Enrico Dalla Valle (n.456 ATP). Prossimo avversario il francese Nicolas Mahut (n.232 ATP), in tabellone come “alternate” (anche in questo caso si tratta di una sfida inedita).

Subito fuori anche Alessandro Bega (n.353 ATP), superato per 76(3) 61 dall'olandese Botic Van de Zandschulp (n.149 ATP), e Paolo Lorenzi (n.160 ATP), sconfitto per 62 60 dal tedesco Cedrik-Marcel Stebe (n.133 ATP), settima testa di serie delle “quali”.

In attesa che si concludano le qualificazioni, sono tre i giocatori italiani al via nel tabellone principale. Salvatore Caruso (n.79 ATP) debutterà contro lo statunitense John Isner (n.26 ATP), mai affrontato prima dal 28enne siciliano di Avola.
Sarà derby tricolore, invece, tra Fabio Fognini (n.18 ATP), sesta testa di serie, al rientro nel circuito dopo gli Australian Open, e Stefano Travaglia (n.65 ATP). Il 29enne di Ascoli Piceno ha vinto le due precedenti sfide con il 33enne di Arma di Taggia, disputate nel 2017 al primo turno degli US Open e nel 2019 negli ottavi a Umago.

Il primo favorito del torneo è il greco Stefanos Tsitsipas (n.5 del ranking mondiale), seguito nel seeding nell’ordine dal tedesco Alexander Zverev (n.7 ATP), dall’argentino Diego Schwartzman (n.9 ATP) e dal canadese Milos Raonic (n.15 ATP). L'unico ex-vincitore in gara sarà il bulgaro Grigor Dimitrov (n.16 ATP), quinta testa di serie, a segno ad Acapulco nel 2014.

Assente il campione in carica, lo spagnolo Rafael Nadal, vincitore anche delle edizioni 2013 e 2005, che sta recuperando dall’infortunio alla schiena rimediato in Australia.