Chiusura del sito archeologico di Chichén Itzá

Chiusura del sito archeologico di Chichén Itzá

Ore 17:28 - In una nota diffusa oggi l'Agenzia Nova informa che le autorità del Messico hanno disposto tra il primo e il 4 aprile, il fine settimana di Pasqua, la chiusura del sito archeologico di Chichén Itzá, famoso in tutto il mondo per le sue piramidi. L’obiettivo è quello di prevenire un’ulteriore propagazione dei contagi da Covid-19. Il complesso templare è visitato da 1,8 milioni di turisti ogni anno.

Secondo quanto riferisce il quotidiano “Novadades”, il sito di Chichén Itzá è già stato chiuso al pubblico dal 20 al 22 marzo, per cui tutti gli eventi legati al fenomeno archeo-astronomico dell'equinozio di primavera sono stati cancellati. Durante la pandemia di Sars-CoV-2, l’area ha chiuso per quattro volte e con questa nuova interruzione raggiungerà i 201 giorni di inattività. Il primo contagio da Covid-19 in Messico è stato registrato il 27 febbraio 2020, e 17 giorni dopo, il 13 marzo, il primo caso è stato confermato proprio nello Yucatan, la regione in cui si trova il sito.