AVSI lancia la campagna di raccolta fondi “Ukraine Emergency”

AVSI lancia la campagna di raccolta fondi “Ukraine Emergency”

Ore 07.26 – AVSI —fondazione italiana non governativa no-profit fondata a Cesena nel 1972 e dedicata a progetti di cooperazione allo sviluppo in diversi Paesi, tra cui il Messico— sostiene i rifugiati ucraini in Polonia e Romania e lancia una campagna di raccolta fondi.

L’organizzazione opera in Ucraina dal 2014, dopo l’inizio del conflitto nel Donbass. Ha collaborato con il movimento internazionale di solidarietà Emmaus a Kharkiv per aiutare a ricostruire il tessuto sociale del Paese. Dallo scoppio del conflitto, il 24 febbraio 2022, AVSI è immediatamente intervenuta per sostenere gli ucraini in fuga dalla guerra, varcando i confini con i paesi limitrofi.

Insieme ai partner AVSI POLSKA in Polonia e Asociația FDP-Protagonisti in educatie in Romania, AVSI sta svolgendo attività di risposta alle emergenze nelle aree di confine con la Polonia (Lviv) e la Romania (Galati), dove sono arrivate migliaia di famiglie ucraine negli ultimi giorni.

Per sostenere queste azioni di risposta all’emergenza, AVSI chiede l’aiuto di tutti, lanciando una campagna di raccolta fondi denominata “Ukraine Emergency” con l’hashtag #HelpUkraine

Le ultime informazioni su questa iniziativa sono disponibili al seguente link: https://www.avsi.org/en/news/2022/02/28/ukraine-crisis-helpukraine/2502/

È possibile donare con carta di credito, tramite Satispay sul sito di AVSI, oppure tramite bonifico bancario utilizzando le seguenti coordinate:

FONDAZIONE AVSI: IBAN IT 22 T 02008 01603 000102945081
UNICREDIT SPA Fil. Milano Missori, Corso Italia 1 20122 MILANO
Codice Swift (BIC): UNCRITMM | Motivo: “Emergenza Ucraina”

«Il conflitto in Ucraina» —ha detto Giampaolo Silvestri, segretario generale di AVSI— «ha innescato un esodo di persone, spogliate delle proprie certezze, che hanno paura dei bombardamenti, che cercano di salvare se stesse e i propri cari. A causa dei nostri stretti legami con queste persone, che ora sono più vulnerabili che mai, stiamo pianificando azioni di risposta alle emergenze lungo il confine con la Polonia e la Romania. In questo caso, possiamo contare sulla nostra lunga collaborazione con le organizzazioni locali AVSI Polska e Asociația FDP-Protagonisti in educatie. Ma abbiamo bisogno dell’aiuto di ognuno per poter offrire riparo, cibo e sostegno a chi fugge dalla guerra. Agiamo tutti» (Foto di Davide Arcuri).

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico