Draghi mercoledì alle Camere per il voto di fiducia

Draghi mercoledì alle Camere per voto di fiducia

Ore 10.06 – Dopo il rinvio alle Camere da parte del Presidente della Repubblica, sono previste per mercoledì 20 luglio le “comunicazioni fiduciarie” del presidente del Consiglio dei ministri italiano.

Dopo un intervento di Draghi, vi sarà la discussione generale, la presentazione di risoluzioni e il voto con chiama uninominale.

Per quanto riguarda il fatto se debba votare prima il Senato o la Camera, il meccanismo cosiddetto della “culla” imporrebbe che sia prima l’Assemblea di palazzo Madama, sede del Senato, a esprimersi.

Tuttavia il centrosinistra ha fatto presente che è stato a Montecitorio, sede della Camera dei deputati, con il non voto del Movimento 5 stelle sul decreto Aiuti, che si è aperta politicamente la crisi, ed ha chiesto quindi che siano i deputati ad esprimersi per prima.

La scelta definitiva dell’Assemblea dove inizierà il dibattito arriverà dopo una consultazione tra i presidenti del Senato, Elisabetta Casellati, e della Camera, Roberto Fico.

Domani alle 16.30 verranno stabiliti gli orari, i tempi e le modalità del dibattito.

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico