Il danzatore Gennaro Lauro a Città del Messico

Il danzatore Gennaro Lauro a Città del Messico

Ore 19.53 – L’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico ospiterà, il prossimo 4 agosto, uno spettacolo del danzatore italiano Gennaro Lauro. L’evento si colloca all’interno del Festival Internazionale di Danza Contemporanea di Città del Messico FIDCDMX.

Nato in Inghilterra e cresciuto in Italia, dopo gli studi di Filosofia e Lingue Orientali, Gennaro Andrea Lauro si è avvicinato alla danza e al teatro, lavorando come interprete dal 2013 per le compagnie italiane Sosta Palmizi (Sulla Felicità), di cui è artista associato, e Atacama (Un bambino). A Roma è stato tra i fondatori del gruppo di teatro Caravan. Dal 2013 è artista associato della Sosta Palmizi.

Dal 2015 è stato interprete nelle creazioni di Romeo Castellucci, Moses und Aron, per l’Opéra di Parigi e il Teatro Real di Madrid, e Tannhäuser per il Bayerische Staatsoper di Monaco e l’NHK di Tokyo. Ha danzato, inoltre, per la compagnia svizzera Greffe nella creazione Zaoum di Cindy Van Acker.

Ha partecipato ai progetti cinematografici di Arnold Pasquier e Jérôme Walter Gueguen e collabora regolarmente come assistente con la compagnia berlinese Cuenca/Lauro, la compagnia svizzera Divisar e la compagnia francese Compagnie-Meta, di cui è entrato a far parte nel 2019.

Nel 2020-2021 è stato interprete per la creazione Visseuse Éléctrique di Flora Gaudin (Compagnie Meta) e per la creazione Liminal di Fabian Ruiz del Circo El Grito.

Dal 2018 lavora a creazioni proprie.

Sarajevo – la strage dell’uomo tranquillo, il suo primo solo, è stato finalista del Premio Equilibrio 2018 e selezionato per la Vetrina Anticorpi XL 2018 oltre che tra i 40 Winks di Aerowaves 2019.

All’IIC di Città del Messico Lauro presenterà una nuova coreografia dal titolo Mondo. «Mondo» —spiega lo stesso artista— «significa terra, ma anche il gioco della ‘campana’ ed è l’opposto di immondo. Questa ricerca muove dall’osservazione di ciò che definirei la supremazia del risultato. Ed è la resistenza di un bambino che gioca a campana in un cortile. La purezza mai definitiva che emerge dall’atto continuo di scolpirsi. La totalità dei fatti e non delle cose».

Mondo è una coproduzione franco-italiana, selezionata per la Vetrina Anticorpi XL 2020 e tra i 40 Winks di Aerowaves 2021. Per questa creazione Lauro è stato residente presso KommTanz/Cie Abbondanza-Bertoni e FabricAltra di Schio.

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico