Italia e Messico sul podio del Concorso Madonnari di Taurianova

Italia e Messico sul podio del Concorso Madonnari di Taurianova

Ore 05.50 – Si è conclusa ieri la VII edizione del Concorso Internazionale Madonnari Città di Taurianova, manifestazione calabrese ideata dall’Associazione Amici del Palco e diretta dal maestro Gennaro Troia, fondatore della Scuola Napoletana dei Madonnari.

Un percorso di 700 metri è diventato un tappeto grazie al talento degli artisti internazionali che hanno catturato l’attenzione dei tantissimi visitatori giunti nel Comune anche da fuori regione per ammirare le opere di una cinquantina di interpreti nomadi di un’espressione creativa presente in Europa fin dal XVI secolo.

È riuscita a prevalere —convincendo la giuria tecnica presieduta dalla prof. Domenica Galluso, vicedirettrice dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria— la siciliana Luna Marrali di 21 anni, con l’opera Birth and death.

Sul secondo gradino del podio il messicano 28enne Joel Marcos Martínez Santoyo, originario di San Nicolás de los Garza, nello Stato di Nuevo León, già vincitore nel 2016 del Festival di pittura di strada a Tolone, Francia, e nel 2019 del secondo posto al 3° Raduno Madonnari Santuario Madonna dei Miracoli di Brescia.

Il campano Alberto Forlenza si è aggiudicato il terzo posto.

«Taurianova in questi giorni si è trasformata in una galleria d’arte» —ha affermato Giacomo Carioti, presidente dell’Associazione Amici del Palco— «grazie ai madonnari che arrivano in Calabria da ogni parte del mondo e grazie alla città di Taurianova che risponde con entusiasmo e affetto alla manifestazione».

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico