L’Italia ospite d’onore alla Fiera del libro di Coahuila

Ore 02.47 – Dopo essere stata annullata nel 2020 a causa dell’emergenza sanitaria, la Fiera Internazionale del Libro di Coahuila torna da oggi con l’Italia come Paese ospite e l’asse tematico “Donne, letteratura e società”.

«È stato un periodo di crescita e resistenza in cui, insieme, società, media e istituzioni stanno recuperando gli spazi che, purtroppo, una pandemia inaspettata ci aveva tolto», ha affermato Salvador Álvarez de la Fuente, direttore della Cultura scritta del ministero della Cultura del Coahuila.

Oaxaca sarà, come era previsto originalmente, lo Stato messicano ospite e l’Accademia messicana della lingua ha confermato la sua partecipazione.

L’Italia offrirà la presenza di personaggi di spicco, come Dacia Maraini, Daria Bignardi, Alessandro Raveggi, Laura Imai Messina, Donatella Di Pietrantonio, Federica De Paolis, Fabrizio Cossalter, Massimo Rizzante e la giornalista Enzia Verduchi.

«Ci ​​saranno concerti e mostre artistiche. Inoltre, l’artista visivo che realizzerà il murale durante i giorni della Fiera sarà Filippo Giusti», ha sottolineato Ana Sofía García Camil, ministra della Cultura dello Stato di Coahuila.

Il programma dell’incontro editoriale prevede anche mostre come “Illustratori della Fiera del Libro di Bologna”, “Siti turistici Unesco in Italia”, “Viaggio a Tulum” di Federico Fellini, “Manifesti d’epoca italiani degli anni ’50” e “Pinocchio nel mondo”.

L’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico avrà uno stand in Fiera e domenica 26 settembre la nuova Orchestra da camera “Ferruccio Busoni” di Trieste interpreterà durante l’evento di chiusura Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi. Il programma è consultabile al seguente link: https://bit.ly/3nrWYXE.