Padel: in Messico l’Italia partecipa al mondiale giovanile

Ore 11.00 – Dal 20 al 26 settembre a Torreón, in Messico, si disputa la tredicesima edizione del Juniors World Padel Championship, con l’Italia, il Messico e altre quattordici nazioni in gara: Argentina, Belgio, Brasile, Cile, Spagna, Stati Uniti, Francia, Olanda, Irlanda, Giappone, Paraguay, Portogallo, Svezia, Uruguay.

Al via tutti i migliori talenti del mondo delle categorie under 14, under 16 e under 18, alcuni dei quali già abituati ai campi del World Padel Tour che un giorno li vedranno come dominatori.

L’Italia, che due anni fa in Spagna ha chiuso all’ottavo (maschi) e nono posto (femmine) parte con grandi ambizioni, per raccogliere sul campo le conferme di un’attività giovanile sempre più sviluppata, arricchita dalle nuove competizioni a squadre dedicate ai giovani.

Dopo il raduno di luglio al Villa Pamphili di Roma, che ha visto un centinaio di ragazzi giocare sotto gli occhi dei selezionatori Marcelo Capitani e Sara D’Ambrogio, il commissario tecnico della formazione maschile ha convocato gli under 14 Edoardo Riso e Matteo Sargolini, entrambi del Lazio; gli under 16 Noa Bonnefoy (Lombardia), Gianluca Carlini (Toscana), Matteo Platania (Sicilia) e Piergiulio Farabbi (Lazio) e gli under 18 Fabio Aldo Marcelli (Lazio) e Raffaele Marino (Sicilia).

La capitana femminile ha invece selezionato le under 14 Tea Corso (Sicilia), Giorgia Di Paola (Sicilia) e Vittoria Giraldi (Toscana); le under 16 Aurora Buscaino (Sicilia), Flavia Coppola (Puglia) e Matilde Del Col (Lombardia); e le under 18 Caterina Calderoni (Emilia Romagna) e Maria Sole Ugolini (Emilia Romagna), le uniche della formazione ad aver partecipato anche alla competizione iridata del 2019.