L’origine delle parole “spaghetti”, “pizza”, “lasagne” e altre in una videoconferenza

originedelleparoledellacucina

Ore 13.29 – Tutti, anche quelli che non si sono mai avvicinati ai fornelli, hanno in casa un libro di cucina. Ma vi siete mai chiesti cos’è esattamente un ricettario e come si scrivono i suoi contenuti?

In occasione della VI edizione della Settimana della Cucina —ed in collaborazione con Casa Artusi— Giovanna Frosini, accademica del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università per stranieri di Siena, presenterà in un percorso attraverso i secoli le caratteristiche della lingua della gastronomia, dal Medioevo fino ai giorni nostri, passando per il ricettario italiano per eccellenza: “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, pubblicato nel 1891 e scritto da Pellegrino Artusi.

La conferenza esplorerá la ricchezza linguistica italiana in ambito culinario e illustrerà da dove vengono parole come “spaghetti”, “maccheroni”, “parmigiano”, “pappardelle”, “pizza” e “lasagne”.

Frosini è docente di Storia della lingua italiana presso l’Università per Stranieri di Siena e accademica ordinaria dell’Accademia della Crusca. Si occupa di poesia italiana delle Origini, di Dante e di Machiavelli. Vari suoi studi sono dedicati alla storia del linguaggio gastronomico e in modo particolare a Pellegrino Artusi. Fra le altre pubblicazioni, ha curato con Massimo Montanari il volume “Il secolo Artusiano” (Firenze, Accademia della Crusca, 2012) ed è coautrice, insieme a Monica Alba, del libro “«Domestici scrittori». Corrispondenza di Marietta Sabatini, Francesco Ruffilli e altri con Pellegrino Artusi” (2019).

L’evento è gratuito e si svolgerà tramite Zoom lunedí 22 novembre alle 12:00 (ora del Messico centrale, le 19 in Italia).

Link: https://us06web.zoom.us/j/84042453042?pwd=bjA3TjdNcm5Kd0J0bGZTZzBvdVAwdz09
ID riunione: 840 4245 3042
Codice d’accesso: 600352