In Messico la spesa pro capite dei turisti è quasi raddoppiata

In Messico la spesa pro capite dei turisti è quasi raddoppiata

Ore 10.55 – Nonostante il numero di turisti sia ancora lontano dai dati pre-pandemia, il livello di spesa dei visitatori stranieri che arrivano in Messico continua al rialzo e —rispetto al 2019— è aumentato del 90% pro capite.

Secondo il Sondaggio Viaggiatori Internazionali (Encuesta de Viajeros Internacionales) dell’Inegi, nel mese di novembre 2021 le entrate totali in valuta estera dal turismo hanno raggiunto i 2.133,3 milioni di dollari, con un aumento del 149% rispetto allo stesso mese del 2020 e una crescita del 12% rispetto allo stesso mese del 2019.

Nel penultimo mese del 2021, il Messico ha ricevuto 5.005.576 viaggiatori internazionali, una cifra che include turisti di frontiera, di soggiorno ed escursionisti che entrano ed escono senza pernottare.

Nonostante questo visibile recupero, il numero di visitatori è ancora al di sotto dei livelli pre-pandemia: a novembre 2019, gli arrivi totali sono stati leggermente superiori a 8,5 milioni.

La tendenza attuale è che chi arriva spende molto di più rispetto alla situazione pre-pandemia o allunga la durata del soggiorno in Messico. Questa situazione ha favorito la partecipazione del turismo alla generazione di valuta estera, e il settore rimane uno dei tre che contribuiscono maggiormente a questo tipo di entrate finanziarie, insieme alle rimesse e all’industria automobilistica.