L’emigrazione di architetti e artisti italiani in America Latina

L'emigrazione di architetti e artisti italiani in America Latina

Ore 15.29 – Nell’ambito della nona sessione del Seminario di Studi Italiani (SSI), Mónica Silva Contreras ed Emanuele Giorgi —dell’Associazione dei ricercatori italiani in Messico (ARIM)— presenteranno giovedì 21 aprile all’Istituto Italiano di Cultura di Coyoacán il volume Architetti e artisti nella diaspora italiana in America Latina, diplomazia culturale in azione, coordinato da Martín Checa-Artasu e Olimpia Niglio.

Una forma classica di emigrazione è quella dei professionisti, meno imponente in termini numerici, ma rilevante dal punto di vista culturale e socioeconomico. Ed è precisamente questo il tema centrale del libro, dedicato agli architetti e artisti che hanno lasciato il Bel Paese per trasferirsi in Sudamerica, America centrale e Messico.

Gli obiettivi del SSI, diretto da Fernando Ciaramitaro e Andrea Mutolo, sono la valorizzazione della ricerca scientifica nei settori delle scienze sociali e del diritto, vincolati alla cultura e alla storia italiana, in tutti i loro molteplici aspetti, grazie alla partecipazione attiva di studenti —laureandi di master o di dottorato— e di ricercatori e docenti universitari specializzati sull’Italia.

La costituzione per la prima volta in Messico di una rete di ricercatori delle scienze sociali specializzati negli studi italianistici vuole offrire una opportunità ai partecipanti al SSI di potere collaborare nella costruzione di una piattaforma per la realizzazione di progetti scientifici e di pubblicazioni collettive o individuali.

Martín Checa-Artasu è professore presso l’Universidad Autónoma Metropolitana di Iztapalapa ed ha pubblicato numerosi testi scientifici. Olimpia Niglio, architetta, ha fondato nel 2004 il progetto editoriale EdA, Esempi di Architettura, riunendo giovani competenze scientifiche interdisciplinari impegnate nella ricerca.

Monica Silva Contreras ha conseguito un master in Storia dell’Architettura e un dottorato in Architettura presso l’Università Centrale del Venezuela a Caracas. Attualmente, è professoressa di Teoria e Storia dell’Architettura presso l’Universidad Iberoamericana di Città del Messico. Emanuele Giorgi, professore di architettura all’Instituto Tecnológico y de Estudios Superiores de Monterrey, è ricercatore su temi di architettura sociale, edifici comunitari, co-housing e comunità vulnerabili. Ha ottenuto un dottorato in Ingegneria Civile e Architettura presso l’Università di Pavia, in co-tutela con la Tongji University (Cina).

L’evento avrà luogo alle ore 12:00 è potrà esere seguito anche via Zoom al seguente link: https://us06web.zoom.us/j/86403905685?pwd=SlZjdnFwR0wyNUVGRjdqaU5RQURadz09

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico