Si è spento il cardinale messicano Javier Lozano Barragán

Si è spento il cardinale messicano Javier Lozano Barragán

Ore 05.49 – Si è spento oggi, 20 aprile, a Roma, il cardinale Javier Lozano Barragán, arcivescovo emerito di Zacatecas. Aveva 89 anni. Con la sua scomparsa, il Collegio Cardinalizio è ora composto da 210 cardinali, di cui 117 elettori e 93 non elettori.

Il porporato, nato il 26 gennaio 1933 a Toluca, in Messico, ha studiato nel seminario diocesano di Zamora ed è stato ordinato sacerdote il 30 ottobre 1955. Dopo gli anni di perfezionamento all’Università Gregoriana di Roma, culminati con la laurea e il dottorato in Teologia Dogmatica, è rientrato in patria e negli anni Settanta si è occupato in veste di presidente della Società Teologica Messicana e quindi dell’Istituto Teologico Pastorale del Celam. Nominato ausiliare nel ’79, fino all’84 è stato impegnato nell’arcidiocesi del Paese latinoamericano, nel terzo vicariato episcopale, e in quegli anni è stato tra i fondatori della Pontificia Università del Messico, svolgendo fra l’altro l’incarico di segretario generale al Sinodo sulla famiglia del 1980.

Il rinnovamento del clero, delle strutture diocesane e il dialogo con la cultura sono stati il centro del suo ministero durante gli anni a capo della diocesi di Zacatecas (1985- 1997). In questo periodo si sono intensificati gli impegni a servizio della Santa Sede. Nell’88 è diventato membro del Pontificio Consiglio per il Dialogo con i non credenti —diventato poi Pontificio Consiglio della Cultura— mentre nell’89 è entrato a far parte della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. Nel ’97 è diventato consigliere della Pontificia Commissione per l’America Latina, fino al 2000, quando è stato nominato membro della Congregazione per i Vescovi. Nel 1996 Giovanni Paolo II lo ha nominato presidente del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari, incarico per il quale è stato nominato arcivescovo. Sempre Papa Wojtyla la ha nominato cardinale nel concistoro del 21 ottobre 2003 e nell’aprile 2005 ha partecipato al conclave che ha eletto Benedetto XVI. Ha cessato il suo servizio attivo nel 2009, quando il porporato è diventato presidente emerito del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari.

Le sue spoglie saranno trasferite in Messico per una messa nella Basilica di Guadalupe prima di essere sepolte nel santuario di Zamora. Prima verrà celebrata una liturgia nella Basilica di San Pietro, a cui parteciperà Papa Francesco.

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico