Ferrero ed Ecom sosterranno coltivatori di cacao in Messico

Ferrero ed Ecom sosterranno coltivatori di cacao in Messico

Ore 11.55 – Ferrero de México e il suo alleato strategico Ecom Agroindustrial hanno annunciato un progetto quinquennale per salvare la produzione di cacao nello Stato del Chiapas. Attraverso l’iniziativa Ferrero por el Campo, 126 agricoltori della regione di Soconusco saranno supportati per riprendere la coltivazione di questo seme e aumentare i volumi di produzione da 100 a 500 chilogrammi per ettaro.

I comuni del Chiapas che beneficeranno di questa iniziativa saranno Villa Comaltitlán, Huixtla, Huehuetán, Tuzantán, Tapachula, Mazatán, Tuxtla Chico, Frontera Hidalgo e Metapa.

L’investimento effettuato dall’azienda italiana sarà di circa 10 milioni di pesos e coprirà una superficie di 67 ettari nel prossimo lustro. Gli agricoltori beneficiari riceveranno 75.640 piante di cacao resistenti ai cambiamenti climatici e ai parassiti. Ferrero ed Ecom forniranno inoltre consulenza in classe e sul campo per l’attuazione delle migliori pratiche agricole. Quando il progetto darà i suoi primi risultati, si prevede che ogni ettaro produrrà 1.500 chilogrammi.

Il Messico raccoglie annualmente 28.213 tonnellate di cacao da un’area di 117.000 ettari, ma ha bisogno di circa 120.000 tonnellate per coprire la domanda interna. Gli stati di Tabasco e Chiapas sono i principali coltivatori del seme nel Paese.

«Vogliamo essere parte della soluzione al problema del cacao in Messico e che le future piantagioni siano la speranza per gli agricoltori di mettere radici non solo in questo prodotto ma nelle proprie famiglie», ha affermato Paolo Cornero, direttore e presidente di Ferrero in Messico e in America Latina.

All’evento di lancio di Ferrero por el Campo hanno partecipato Zaynia Andrea Gil Vázquez, ministra dell’Agricoltura, Allevamento e Pesca del Governo del Chiapas, Luigi De Chiara, ambasciatore d’Italia in Messico, e Janet Gómez, vicedirettrice di Ecom Cocoa Agroindustrial.

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico