Surplus commerciale record del Messico con gli Stati Uniti

Il Messico registra un surplus commerciale record con gli Stati Uniti

Ore 06.22 – Il Messico ha registrato un surplus di 73,9 miliardi di dollari nella bilancia commerciale con gli Stati Uniti tra gennaio e luglio 2022, raggiungendo così il massimo storico, ha riferito ieri il Census Bureau del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti.

L’importo deriva da esportazioni messicane per 261,8 miliardi di dollari e vendite statunitensi al Paese latinoamericano per 187,9 miliardi.

In questo registro bilaterale, gli Stati Uniti ottengono i maggiori saldi positivi dall’esportazione in Messico di derivati ​​del petrolio (tranne il greggio), gas, circuiti integrati, alcuni ricambi auto e mais.

Dal proprio canto, il Messico invia al suo vicino settentrionale principalmente veicoli per il trasporto merci, automobili, computer, petrolio greggio e televisori.

Un decennio fa, da gennaio a luglio 2012, il saldo positivo del Messico nella bilancia commerciale con gli Stati Uniti era di 38,9 miliardi di dollari.

Il surplus del Messico potrebbe aumentare nel breve termine per il settore energetico con l’entrata in esercizio della nuova raffineria di Dos Bocas e la costruzione di due impianti di cokeria a Tula (Hidalgo) e Salina Cruz (Oaxaca). Con queste infrastrutture, il governo federale spera di raggiungere l’autosufficienza di benzina e diesel e ridurre le importazioni di gas combustibile, propano-propilene, butano-butilene, benzina e diesel leggero.

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo
Patronato ITAL Messico