L’italiana Anita Orlandi, residente a Querétaro, ha compiuto 100 anni

L'italiana Anita Orlandi, residente a Querétaro, ha compiuto 100 anni

Ore 14.04 – Leonardo Franchini —Console Onorario d’Italia negli Stati di Querétaro, San Luis Potosí, Hidalgo e Guanajuato— ha partecipato all’emotiva celebrazione del centesimo compleanno della cittadina italiana Anita Orlandi, pilastro della società della città di Querétaro.

Anita Orlandi è arrivata in Messico nel 1953 con il marito Vittorio Bortoluz e i figli Viviana e Claudio. Ha iniziato a lavorare presso l’Istituto di Lingue dell’Università Autonoma di Querétaro nel 1976 e per i suoi meriti ha ricevuto riconoscimenti sia da questo ateneo, dove le è stata dedicata un’aula, sia dal governo italiano, che le ha concesso l’onorificenza dell’Ordine della Stella d’Italia.

Orlandi ha festeggiato i suoi 100 anni con gioia e perfetta salute insieme ai figli, nipoti, pronipoti, figliocci e amici.

L’Italia si trova tra i primi Paesi del mondo per aspettativa di vita assieme a Giappone, Svizzera, Corea del Sud, Singapore, Spagna, Cipro e Australia. Nel Bel Paese nel 2021 la speranza di vita alla nascita è stimata in 80,1 anni per gli uomini e in 84,7 anni per le donne, mentre senza distinzione di genere risulta pari a 82,4 anni. Le stime, pertanto, mostrano un recupero rispetto al 2020, quantificabile in 4 mesi di vita in più per gli uomini e in circa 3 per le donne. Rispetto al periodo pre-pandemico, tuttavia, il divario rimane sostanziale. Nel confronto con il dato del 2019, per esempio, gli uomini hanno subito una perdita in termini di speranza di vita alla nascita di 11 mesi, le donne di 7.