Cancro infantile: un murale italiano per sensibilizzare Città del Messico

Cancro infantile: un murale italiano per sensibilizzare Città del Messico

Ore 13.26 – Il distretto Miguel Hidalgo di Città del Messico e l’Ambasciata d’Italia hanno presentato un murale con l’obiettivo di sensibilizzare sul processo affrontato dai bambini malati di cancro.

L’opera —situata all’angolo di via Lago Onega e la soprelevata Río San Joaquín nel quartiere Granada— è stata realizzata dall’artista italiano Filippo Giusti, che ha rappresentato l’immagine di Sofía, una bambina che soffre di questa malattia.

Lourdes Pozo, responsabile degli Affari internazionali e delle ambasciate della sede distrettuale, ha spiegato che l’iniziativa è stata portata avanti in collaborazione con la Fondazione Doctor Sonrisas, un’organizzazione senza scopo di lucro nata per aiutare bambini con patologie che mettono a rischio la normalità della loro infanzia.

«Ogni espressione di questo genere unisce gli esseri umani, qualunque sia la condizione in cui si trovano. Attraverso l’arte possiamo vedere un raggio di luce e di speranza», ha detto.

Dal canto suo Giusti ha spiegato che per realizzare il murale ha convissuto con bambini malati di cancro ed ha potuto osservare l’entusiasmo con cui conducono la loro vita, nonostante la malattia, situazione che ha cercato di esprimere nell’opera.

«Dopo una chemioterapia, ho accompagnato Sofia in un acquario a vedere i pinguini. Saltava e ballava felicemente e io non posso essere meno felice di lei ogni giorno, perché se non fosse così sarebbe davvero irrispettoso», ha detto.

All’inaugurazione del murale era presente l’ambasciatore italiano in Messico, Luigi De Chiara, che ha ricordato che queste azioni sono il risultato di un rapporto di collaborazione con le ambasciate promosso dal titolare del distretto, Mauricio Tabe.

«L’Ambasciata d’Italia ha un ottimo rapporto di collaborazione con l’amministrazione del distretto Miguel Hidalgo e con il suo titolare. Sono già numerosi gli eventi che abbiamo organizzato insieme in questi mesi», ha spiegato il diplomatico.

Patronato ITAL Messico