Fiera del libro di Coahuila, l’Italia ospite d’onore

Ore 10.50 – È l’Italia l’ospite d’onore all’edizione 2021 della Fiera del Libro di Caohuila, in corso dal 16 e in programma fino al 26 settembre in Messico. “Donne, letteratura e società” il tema portante della manifestazione internazionale, seconda nel Paese soltanto a quella di Guadalajara.

Presenti (via Facebook) Dacia Maraini e Daria Bignardi, intervenute rispettivamente in apertura di fiera, con la presentazione del suo ultimo libro, e ieri 21 settembre nell’incontro con Marcela Moreno e Sylvia Georgina Estrada. Oltre a loro, Alessandro Raveggi, Laura Imai Messina, Donatella Di Pietrantonio, Federica De Paolis, Fabrizio Cossalter, Massimo Rizzante e la giornalista Enzia Verduchi. La partecipazione del Bel Paese è coordinata dall’Ambasciata d’Italia e dall’Istituto italiano di Cultura diretto da Gianni Vinciguerra.

Tra i protagonisti anche il 31enne livornese Filippo Giusti (nella foto), che sta realizzando dal vivo, al padiglione Italia, un murale di tre metri per tre, opera che sarà infine donata all’Istituto d’Arte di Coahuila dove rimarrà esposta. Da qualche anno residente in Messico, Giusti si è fatto conoscere da San Miguel Allende a Querétaro, arrivando negli Stati Uniti (Art Miami, 2020) fino a Madrid (Exposición colectiva ‘Reset: Tales from the Vanguard, 2020) ed è ritenuto tra gli artisti contemporanei emergenti di maggior talento.

«Grazie all’impegno e alla collaborazione di molte persone» —si legge sulla presentazione al programma della fiera— «abbiamo realizzato un ampio programma di eventi, con presentazioni di libri, conferenze, incontri, letture, workshop, opere di teatro, concerti. In questa edizione il Paese ospite d’onore è l’Italia, una nazione ricca d’arte, letteratura, musica, che ci offrirà la partecipazione di scrittori eccezionali. Inoltre, l’artista visuale che realizzerà il tradizionale murale nei giorni della fiera sarà Filippo Giusti».