Brembo: in Messico, Usa e Canada vendite +53%

Brembo: in Messico, Usa e Canada vendite +53%

Ore 05.40 – Brembo ingrana la quinta nel 2022 e raggiunge un fatturato di 2,73 miliardi di euro nei primi nove mesi dell’anno, un balzo del 33,6% rispetto allo stesso periodo del 2021. In crescita anche l’Ebitda (+26,4% a 482,3 milioni) e l’utile netto (+39,2% a 234,8 milioni).

«Il terzo trimestre 2022 si è chiuso molto bene, con risultati in crescita in tutte le aree geografiche e segmenti di riferimento, nonostante uno scenario macroeconomico di persistente difficoltà», ha commentato Matteo Tiraboschi, presidente della società. «Le nostre strategie» —ha aggiunto— «rimangono incentrate sullo sviluppo di medio e lungo periodo. In tal senso va la recente creazione di Brembo Ventures, l’unità dedicata al capitale di rischio per investire concentrandoci sulle startup tecnologiche in grado di accelerare l’innovazione delle nostre soluzioni. Guardando al futuro, il contesto molto incerto con cui ci dobbiamo misurare impone cautela. Tuttavia, siamo fiduciosi che la solidità patrimoniale e finanziaria ci consentirà di affrontare al meglio le prossime sfide».

La crescita di Brembo in questi primi nove mesi del 2022 è stata trasversale a tutti i segmenti del gruppo: il settore auto ha visto un incremento del 33,3% del fatturato rispetto allo stesso periodo del 2021, le applicazioni per motocicli del 49,9%, quelle per veicoli commerciali del 20,4% e le competizioni del 28,3 per cento.

A livello geografico, le vendite sono cresciute in Italia del 14,1%, in Germania del 35,2%, in Francia del 17,8% e nel Regno Unito dello 0,6%. Bene anche il mercato nordamericano (Stati Uniti, Messico e Canada), con un +53%, e quello sudamericano (Brasile e Argentina), con un +60,4%, mentre spostandosi verso l’oriente, l’India è cresciuta del 44,7% (+35,4% a cambi costanti) e la Cina del 36,1 per cento (+24,3 % a cambi costanti). Solo il Giappone ha accusato un calo del 12,3 per cento.

L’azienda italiana Brembo è presente in Messico con gli impianti produttivi di Puebla, Apodaca ed Escobedo.

Patronato ITAL Messico