La Giornata italiana dello Spazio a Città del Messico

La Giornata italiana dello Spazio a Città del Messico

Ore 12.11 – Un dialogo con il Messico sull’importanza dei dati e delle immagini satellitari ha aperto oggi le celebrazioni in terra azteca della Giornata nazionale dello Spazio, istituita nel 2021 dal governo italiano con ricorrenza il 16 dicembre per sensibilizzare e informare i cittadini sui contributi che la scienza e la tecnologia applicate al cosmo portano al miglioramento della condizione umana.

La data del 16 dicembre è stata scelta a ricordo del lancio del primo satellite italiano, il San Marco 1, avvenuto negli USA la sera del 15 dicembre del 1964, che permise all’Italia di entrare, terza al mondo dopo Stati Uniti e Unione sovietica, nel ristretto novero di Paesi in grado di superare l’atmosfera terrestre.

In questo ambito, indica un comunicato, l’ambasciata d’Italia, l’Istituto Italo-Latinoamericano, l’Istituto italiano di cultura, l’Agenzia spaziale messicana, l’Agenzia spaziale italiana, e-GEOS e Telespazio SpA hanno organizzato l’incontro Satellite Image Processing for Social Applications sulla rilevanza dei dati ricavati in orbita per il monitoraggio del terreno, la prevenzione e la gestione dei disastri, la sicurezza, la pianificazione degli investimenti in agricoltura e la conservazione delle riserve idriche.

Il programma prevede, inoltre, l’inaugurazione della mostra fotografica Looking Beyond, «una raccolta di suggestive immagini captate dai satelliti italiani attualmente in orbita e dedicata principalmente alle tematiche ambientali».

La mostra, esposta presso l’Istituto italiano di cultura a Città del Messico, sarà visibile fino alla fine del mese di dicembre e poi proposta in altre città del Paese.

Patronato ITAL Messico