Lo studio delle balene per proteggere gli oceani

Lo studio delle balene per proteggere gli oceani

Ore 16.39 – Nel corso di una conferenza, mercoledì 25 gennaio, nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico (IIC), verrà presentato il progetto Encuentro con gigantes.

L’evento è organizzato dall’IIC, dall’Ambasciata d’Italia, dalla Fundación Marso e dal Centro de Investigación en Alimentación y Desarrollo (CIAD) del Conacyt.

La Fundación Marso è un’iniziativa senza scopo di lucro focalizzata sullo sviluppo di progetti che avvicinino l’arte contemporanea al lavoro sociale attraverso mostre, ricerca e azione partecipativa. Il CIAD è un centro pubblico multidisciplinare che risponde ai problemi del settore agroalimentare e dello sviluppo del territorio svolgendo studi, attività di consulenza e servizi in ambito agroalimentare, ittico, industriale, commerciale, economico e sociale.

Il progetto Encuentro con gigantes promuove l’attività di foto-documentazione dei giganti marini, in particolare nella regione del Mare di Cortés, dove sono concentrate alcune delle isole più grandi del Messico —come la Isla Tiburón e la Isla Ángel de la Guarda— e dove sono presenti cetacei giganti come la balenottera azzurra, la balenottera comune e il capodoglio.

L’iniziativa parte dalla consapevolezza di quanto l’osservazione e lo studio delle balene possano aiutare a comprendere quali strategie sia necessario adottare per proteggere gli oceani e i giganti che li abitano.

Tra i relatori, Silvia Gómez Jiménez, accademica e coordinatrice del progetto, Cristina Fossi, ricercatrice dell’Università di Siena, e Giuseppe Notarbartolo, che parlerà della protezione dell’habitat delle balene a livello globale. L’incontro avrà inizio alle ore 10. (aise)

Patronato ITAL Messico