Messico, Comites: programma di incontri con la comunità italiana

Messico, Comites: programma di incontri con la comunità italiana

Ore 10.17 – Si terrà giovedì prossimo, 26 gennaio, alle ore 19.30 presso il ristorante la Piccola Trattoria —Emerson 107, Polanco, a Città del Messico— un incontro tra il Comites e la comunità italiana residente nella capitale del Paese.

Durante l’evento si discuterà riguardo diversi temi, tra cui i dubbi, le proposte e le difficoltà incontrate nell’ambito dei servizi consolari dell’area. Si cercheranno, inoltre, soluzioni per porre rimedio a questi problemi.

«Abbiamo deciso con Antonio Mariniello» —ha spiegato il presidente del Comites Giovanni Buzzurro a Puntodincontro— «di organizzare delle riunioni periodiche con la comunità italiana presente in Messico, un vero e proprio faccia a faccia che ci permetta di ascoltare la gente, non solo virtualmente come facciamo giornalmente attraverso le nostre pagine Internet, ma incontri veri che serviranno a capire quali possano essere le necessità di un italiano in Messico, raccontargli dei nostri progetti cercando poi di essere un vero e proprio megafono con le nostre istituzioni, sia quelle presenti in Messico, sia quelle che hanno sede a Roma».

«Inizieremo da Città del Messico» —ha aggiunto— «alla Piccola Trattoria di Polanco giovedì 26 Gennaio alle 19:30. Seguirà Chipilo venerdì 27 presso il ristorante la Fontana alle 18:30 e continueremo in direzione dello Stato di Veracruz. Lì andremo a conoscere la Colonia Manuel González la mattina di sabato 28 gennaio alle 11:30, prima di fare un salto a Huatusco. Stiamo definendo altre riunioni con gli attori principali della zona, tra cui il dottor Emilio Zilli, console onorario negli Stati di Veracruz, Tabasco e Campeche, e le associazioni dei Bellunesi e dei Trentini, che da subito hanno aderito alla manifestazione».

«Pensiamo» —ha sottolineato il presidente— «che la gente ha bisogno di un vero e proprio contatto con le istituzioni, quando ci siamo insediati abbiamo espresso la nostra intenzione di gestire un Comites inclusivo e questo può essere un modo che ci aiuti a diventarlo. In futuro continueremo con altri incontri presso comunità più lontane come Guadalajara, Monterrey e Playa del Carmen, per citarne alcune. Pensiamo che iniziative come queste siano doverose nei confronti dei nostri connazionali».

Patronato ITAL Messico