L’Italia e il Messico verso Youth4Climate

Ore 18.19 – In preparazione a Youth4Climate: Driving Ambition —l’iniziativa giovanile che si svolgerà a Milano dal 28 al 30 settembre— l’Ambasciata d’Italia in Messico, l’Istituto Tecnologico di Studi Superiori di Monterrey (ITESM), l’Università Nazionale Autonoma del Messico (UNAM) e l’Associazione dei ricercatori italiani in Messico (ARIM) organizzano l’evento virtuale I giovani di fronte alle sfide del cambiamento climatico che avrá luogo il 7 settembre alle 10.30 (ora del Messico centrale).

Alla sessione di apertura parteciperanno l’Ambasciatore d’Italia in Messico, Luigi De Chiara, José Manuel Saniger Blesa, Segretario per la Ricerca e Sviluppo del Coordinamento della Ricerca Scientifica dell’UNAM, Camila Zepeda Lizama, Direttrice Generale per le Questioni Globali del ministero messicano degli Esteri e Silvia Limoncini, che nei prossimi giorni sarà ufficialmente nominata Inviata Speciale dell’Italia per il Cambiamento Climatico.

Le conferenze previste affronteranno le questioni della vulnerabilità costiera e del ruolo che i giovani attivisti svolgeranno nel quadro di Youth4Climate: Driving Ambition.

Le sessioni saranno moderate da Simone Lucatello, presidente dell’ARIM, e da Miguel Ruiz Cabañas, ex ambasciatore del Messico in Italia e direttore dell’iniziativa ITESM per l’attuazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Il link per la registrazione è https://csocialestec.mx/landing-w/CS-jovenescambioclimatico-070921.html

All’incontro di Milano assisteranno quasi 400 giovani tra i 18 e i 29 anni provenienti dai 197 Paesi membri della Convenzione United Nations Youth Climate Summit (UNFCCC). Per ciascun Paese interverranno due partecipanti nel rispetto di un’equa rappresentanza di genere, equilibrio geografico e inclusione sociale.

L’obiettivo è di elaborare proposte concrete da inserire nel processo negoziale della Pre-COP26 di Milano (30 settembre – 2 ottobre 2021) e della COP26 di Glasgow (1 al 12 novembre 2021).