Arriva in Italia il documentario “Frida Kahlo” di Ali Ray

documentariofridakahloinitalia

Ore 09.28 – Arriva in Italia “Frida Kahlo”, della regista britannica Ali Ray. Il documentario sulla vita e la produzione della celebre artista potrà essere visto nelle sale del Bel Paese il 22, 23 e 24 novembre, distribuito da Adler Entertainment.

Realizzato nella famosa Casa Azul di Città del Messico e creato in collaborazione con esperti, ricercatori e curatori delle sue opere, il film mostra un insieme di interviste, commenti e una dettagliata esplorazione dell’arte della pittrice nata il 6 luglio 1907 nel quartiere Coyoacán della metropoli latinoamericana.

Ray ha diretto e prodotto serie ed opere singole per le emittenti televisive britanniche Channel 4 e Channel 5, oltre ad aver lavorato —principalmente nel settore della storia dell’arte— su produzioni per la BBC, Discovery ed altri canali internazionali. “Frida Kahlo” è il suo primo lungometraggio. Ali ha anche una carriera di successo nella scrittura di saggi ed è specializzata nelle tematiche di cibo e viaggi. È editorialista di riviste ed ha pubblicato articoli su The Guardian, The Sunday Telegraph ed altri giornali cartacei e online. Ha scritto tre libri sull’alimentazione ed è apparsa in programmi e interviste su Radio 4 Women’s Hour e varie stazioni radio.

«Siamo stati molto fortunati nel riuscire ad avere il contributo degli esperti mondiali di Kahlo» —ha detto Ray— «c’è stato dato pieno accesso alla Casa blu, nella quale Frida nacque e dove poi tornò a vivere per gran parte della sua vita adulta, fino alla morte. La casa, dipinta completamente di un blu brillante, è già di per sé un’opera d’arte. Abbiamo anche intervistato i curatori del Museo Dolores Olmedo, che accoglie 25 delle sue opere, e alcuni eminenti studiosi —Gannit Ankori e Adriana Zavala—, oltre alla sua biografa più nota, Hayden Herrera».

La sceneggiatura del documentario è stata realizzata in collaborazione con Phil Grabsky, regista e sceneggiatore di diverse produzioni d’arte, tra cui Raffaello Alle Scuderie Del Quirinale, Leonardo – Le opere, Il Giovane Picasso e Cézanne – Ritratti di una vita.

Fino ad oggi, la vita di Frida Kahlo è stata raccontata in due film: “Frida, Naturaleza Viva” (1986), diretto da Paul Leduc e interpretato da Ofelia Medina, e “Frida” (2002), tratto dalla biografia scritta da Hayden Herrera, diretto da Julie Taymor e interpretato da Salma Hayek che per il ruolo fu candidata all’Oscar come miglior attrice.