La variante Omicron in Italia e in Messico

La variante Omicron in Italia e in Messico

Ore 09.09 – In Italia, fino a ieri, erano 84 i casi di variante Omicron confermati. I dati emergono dalla piattaforma ICoGen, che riceve le segnalazioni della rete di oltre 70 laboratori regionali coordinata dall’Istituto superiore di sanità (Iss).

Lo ha reso noto lo stesso istituto, sottolineando che la cifra è «in forte crescita rispetto alle 55 presenti il 17 dicembre mattina». La maggior parte delle segnalazioni, aggiornate alle ore 9 del 18 dicembre 2021, è arrivata dalla Lombardia, con 33 infezioni, e dalla Campania, che segue con 20.

Ma risultano interessate dalla circolazione della nuova variante, individuata per la prima volta in Sudafrica il mese scorso, altre 13 Regioni e una provincia autonoma: si tratta di Lazio (8), Puglia (7), Veneto (5), Piemonte e Emilia Romagna (2), Abruzzo, Calabria, Liguria, Sardegna, Sicilia, Toscana (1) e Bolzano (sempre 1).

In Messico, fino al 17 dicembre i casi confermati della variante Omicron erano sette: sei a Città del Messico e uno nello Stato del Messico, secondo il database GISAID (Global initiative on sharing all influenza data). La lista comprende una donna e sei uomini.

Altri casi sospetti vengono analizzati negli Stati di Sinaloa, Quintana Roo, Coahuila, Tamaulipas, Jalisco e a Città del Messico.

Patronato ITAL Messico