Il Messico ritira la causa contro la sede principale della Beretta

Il Messico ritira la causa contro la sede principale della Beretta

Ore 03.54 – Il 31 dicembre il governo messicano ha effettuato una manovra legale nell’ambito del processo contro alcuni produttori di armi e un distributore negli Stati Uniti e ha ritirato la causa contro le sedi di Beretta in Italia e di Glock in Austria.

Secondo un articolo pubblicato dal quotidiano Milenio, la rappresentanza legale del Messico negli Usa per la causa —guidata dall’avvocato Steve Shadowen— ha chiesto di ritirare l’accusa contro gli uffici di queste armerie in Europa, mantenendo, tuttavia, l’azione legale negli Stati Uniti.

«È più facile intentare una causa solo contro gli uffici negli Usa che mantenerne una anche con le sedi in Italia e in Austria», ha spiegato a Milenio Alejandro Celorio, consulente legale del ministero degli Esteri messicano.

Nell’agosto 2021, il governo messicano ha citato in giudizio alcune delle più grandi aziende di armi degli Stati Uniti per aver facilitato attivamente il commercio illegale ai cartelli della droga e ad altri gruppi in Messico. Secondo l’accusa, le aziende Beretta, Smith e Wesson, Barrett, Colt e Glock —tra le altre— attuano pratiche di distribuzione deliberata che facilitano l’armamento delle organizzazioni criminali.

Patronato ITAL Messico