Celebrazione in Messico della Virgo Fidelis, patrona dei Carabinieri

Celebrazione in Messico della Virgo Fidelis, patrona dei Carabinieri

Ore 07.52 – L’Associazione Nazionale Carabinieri (ANC) —presieduta in Messico da Guglielmo Filippo Finotti— ha organizzato a Guadalajara, per la prima volta, la celebrazione della Virgo Fidelis, protrettrice dell’Arma.

L’evento si è svolto il 10 dicembre presso la parrocchia María La Virgen Fiel, celebrato dal parroco, padre Elías Morales Enríquez, alla presenza di Mario Gálvez Berreto, direttore della Progettazione degli itinerari religiosi del ministero del Turismo dello Stato di Jalisco, in rappresenza del governatore Enrique Alfaro.

Hanno partecipato, inoltre, il console onorario d’Italia negli Stati di Jalisco e Colima, Fabio Toticchi, il comandante della polizia dell’area cittadina, Gustavo Martinez Aldama, la rappresentante della polizia stradale locale, Ana Gabriela Espinoza Velasco, il medico italo messicano Adrian Daneri Navarro e il presidente della Fondazione Amici d’Italia, Dino Poli, che ha donato alla Sezione Messico dell’ANC un quadro della Virgo Fidelis realizzato da Renza Italia Poli (nelle foto di questo articolo).

Il dipinto sarà il simbolo della ANC in un percorso che nelle prossime settimane visiterà i comandi del commissariato di polizia di Guadalajara e le famiglie della comunità parrocchiale.

Sotto il nome di Virgo Fidelis la vergine Maria è divenuta patrona dell’Arma dei Carabinieri l’11 novembre 1949, data di promulgazione del Breve relativo di Papa Pio XII, che in tal senso aveva accolto il voto unanime dei cappellani militari dell’Arma e dell’Ordinario Militare per l’Italia.

Il titolo di Virgo Fidelis fu sollecitato in relazione al motto araldico dell’Arma Nei secoli fedele. La ricorrenza della patrona fu fissata dallo stesso pontefice il giorno 21 del mese di novembre.